Ricordate Roberto Saviano?

Buongiorno,

Roberto Saviano: il denigratore
avere una memoria ogni tanto può essere fastidioso, ma ogni tanto ti serve a buttar giù un post in quattro e quattr'otto in una giornata in cui non trovi nulla di commentabile.

Perchè può farti ricordare ad esempio quando il nostro Presidente del Consiglio attaccava ripetutamente Saviano, gli sceneggiatori della Serie "La Piovra", gli scrittori di mafia, perchè le loro opere nuocevano al Paese, diffondendo all'estero una immagine negativa e distorta del Paese e demoralizzando gli italiani che vedevano rappresentata la mafia come un Moloch potentissimo ed oscuro, praticamente invincibile. E poco importava se l'opera di qualcuno conteneva un impegno civile importante.

Bene, cosa bisogna pensare di quella stessa persona, Silvio Berlusconi, che, come al solito incapace di trattenersi dal ripetere come un disco rotto le sue consuete ossessioni, in un incontro pubblico di rappresentanza di alto livello, riferisce al Presidente degli Stati Uniti che l'Italia è schiacciata sotto il tallone di una dittatura dei giudici di sinistra? 


Posso pensare che stia intenzionalmente e consciamente diffondendo una immagine del mio Paese leggermente lesiva? 

E posso sentirmi autorizzato a credere che Silvio Berlusconi stia sacrificando l'interesse del Paese di godere della reputazione sempre meno meritata di paese civile e democratico davanti a quello suo personale di recuperare una immagine fortemente compromessa dalle molte inchieste di cui è ed è stato oggetto? 

E posso legittimamente ritenere che quel luogo e quella persona fossero i meno opportuni al mondo per quella pessima esternazione?

Il passaggio del potere da Silvio Berlusconi ad un Presidente del Consiglio degno di questo nome non potrà mai arrivare troppo presto. Perchè adesso sembra addirittura che noi si abbia il Presidente del Consiglio più schizofrenico degli ultimi centocinquant'anni, uno che se fosse coerente dovrebbe volersi strozzare da solo. E son sicuro che anche in quel caso troverebbe moltissimi sostenitori, come sempre.

In fondo non potrete mica pretendere che debba impegnarsi per tirarci fuori dalla crisi proprio adesso che la Grecia mette in discussione l'euro!

Ciao

Paolo
Strozzare, dittatura, insomma sempre toni distensivi

5 commenti:

MS ha detto...

[...] quel luogo e quella persona fossero i meno opportuni al mondo per quella pessima esternazione?

Penso che questo punto riassuma sostanzialmente e formalmente l'inconsistenza internazionali del PdC.

Chissa' quando la finiremo con queste figuracce...

MS

francesco.caroselli ha detto...

mentre succedeva tutto cio ieri sera alla storia siamo noi c'è stato una splendida puntata su >Falcone molto aggiornata sugli ultimi aggiornamenti d'indagine ma anche molto d'insieme da cui emerge che:
-falcone non fu ucciso solo dalla mafia, come dice lui stesso si considerava un cadavere ambulante perchè ci fu una saldatura fra interessi mafiosi e interessi "altri"
-fra i responsabili della lenta morte del giudice in primis bisogna puntare l'indice verso i suoi superiori (e quanti mafiosi c'erano nella procura di Palermo?, detto anche il palazzo dei veleni) e i suoi colleghi e last but not least verso il CSM
-cxhe la -mafia essendo un potere occulto riesce a imporre la sua volontà in maniera molto superiore al suo potere (che è solo regionale)

IN AMerica Faòcone è ancora ricordato per la "pizza Connection" magistrale inchiesta con cui collaborò con la magistratura americana:

Le parole di B sono una vergogna e hanno fatto e faranno danni per un periodo di tempo superiore alla sua misera vita...

PS-Chissa cos'ha pensato Obama...

PaoloVE ha detto...

@ FC:

qui c'è una possibilità sul pensiero di Obama:

http://www.ilpost.it/makkox/2011/05/26/berlusconi-obama-g8/

Ciao

Paolo

Michele Reccanello ha detto...

E qui il nostro amico feliciano ci dà offre una seconda possibilità.

francesco.caroselli ha detto...

beh visto che Oggi Paolo non ci ha deliziato con qualche suo post vi do qualche consiglio di lettura:
Questo contabilizza il valore economico delle mafie. (testo)


Questo è un'intervento di una ragazzina alle nazioni unite nel 1992 (veramente commovente)

Questa è invece la pagina di youtube dove potete trovare l'inchiesta di Report che mette a nudo come in Italia persino il business delle slot machine sia in mano a soggetti mooooolto poco raccomandabili e, cosa piu sconceratante riescano a eludere ogni controllo e, ancora piu sconcertante, quando sono scoperti e dovrebbero pagare una giusta megamulta questa, grazie alle "entrature" politiche" sia quasi soppressa.
Sigfrido Ranucci of course nella mia topfive dei giornalisti all time