Dal nostro informatore all'Avana

Sperimentale. Per quelli che amano linkare qualche articolo. Indovinate a chi sto pensando.
Vi chiedo solo di strutturare gli interventi mettendo il link ed un breve sunto o un estratto.

81 commenti:

PaoloVE ha detto...

Inauguro io la pagina fornendovi lo spunto per riflettere sulle nuove frontiere del familismi italiano:

Il Prof. Zangrillo, medico personale di SB, lamenta che il figlio non ha passato i test di ammissione a medicina. I test magari non saranno adeguati a selezionare buoni potenziali medici, ma non ho mai letto da nessuna parte che essere un bravo medico sia ereditario, come sembrerebbe presumere il luminare in questione.

http://tinyurl.com/figlio-doc

Ciao

Paolo

Francesca ha detto...

Da FareFuturowebmagazine con dedica.....al trombone di Gemonio!


http://www.ffwebmagazine.it/ffw/page.asp?VisImg=S&Art=10951&Cat=1&I=../immagini/Foto%20G-K/gattopardismo_int.gif&IdTipo=0&TitoloBlocco=L'Analisi&Codi_Cate_Arti=38



Per Zangrillo jr:

RITENTA, sarai piu' fortunato!
Anche a Giuseppe Verdi dissero che non aveva la stoffa del musicista!

Michele Reccanello ha detto...

Parafrasando:
Se la capacità di conquistare le folle fosse ereditaria come l'abilità al volo di un uccello, il trota sarebbe un'aquila ;-b

PaoloVE ha detto...

... in effetti il Trota è un esempio di familismo doc ancora più notevole.

Ciao

Paolo

PaoloVE ha detto...

Adesso vorrei trovare il modo di far comparire nella home page il numero dei post per questa pagina e per l'altra pagina tematica, o comunque una segnalazione del fatto che ci sono nuovi post, in modo da renderle più fruibili.

Qualcuno sa per caso come potrei fare?

Forse potrei aggiungere un'ultima pagina per mantenere in vita i commenti alla trasmissione, se interessa...

Fatemi sapere.

Ciao

Paolo

Francesca ha detto...

Bella risposta al Prof. Zangrillo:

il test di ingresso per la facoltà di Medicina, attualmente ministeriale, con domande a risposta multipla casuali e non estratte da un database presistente, (pare) sia l'unico (assieme a quello per l'ingresso al corso di Medicina generale) in tutto il panorama della facoltà e del post-laurea ad essere realmente meritocratico.

http://www.corriere.it/salute/11_gennaio_12/lettera-test-ingresso-medicina-zangrillo_7f6d5120-1e79-11e0-8f93-00144f02aabc.shtml

Francesca ha detto...

Ho una vera e propria passione per quanto scrive bene Filippo Rossi!

http://www.ffwebmagazine.it/ffw/page.asp?VisImg=S&Art=11001&Cat=1&I=immagini/Foto%20U-Z/votantonio_int.jpg&IdTipo=0&TitoloBlocco=Il%20Corsivo&Codi_Cate_Arti=44&Page=1

F®Ømß°£ ha detto...

Buon articolo di Ezio Mauro IMHO

http://www.repubblica.it/politica/2011/01/14/news/ragioni_marchionne_altri-11203018/?ref=HREC1-3

francesco.caroselli ha detto...

questo articolo tratta da hardawarwupgrade (un sito che mi piace molto, soprattutto per le news e la semplicità) parla dello stato della fibra ottica, in italia, in Europa e nel mondo con dei dati comparativi.
Veloce ma molto divertenti i commenti...

Michele Reccanello ha detto...

Grande il Direttore Santalmassi di questo articolo:

http://santalmassiaschienadritta.blogspot.com/2011/01/ilda-bocassini-come-eliot-ness.html?showComment=1295198774829

Francesca ha detto...

Quando la realtà supera la fantasia....

Il Grande Illusionista è apparso poco fa in TV per dichiarare che non puo' aver partecipato al bunga bunga.... perchè dopo la separazione è fidanzato da molto tempo....e lui, che signore lo è, non ha mai detto nulla.

E di li a poco appare il luciferino La Rissa che conferma.... si, lo sapevo!

Ma come??????????????????
tutti a dire che è un uomo solo, addirittura gli house organs a dire ti devi fidanzare che fa bene alla campagna elettorale....e ora?

Chissà le manovre per trovarne una disposta a recitare la parte!

ahahhahaha!!!

Povera Patria!

Michele Reccanello ha detto...

Povera Patria!
Dalle mie parti si dice "si lodano e si sbrodano", in questo caso è meglio "si lodano e si smerdano da soli".

Cara Francesca,

hai letto questo:
http://www.repubblica.it/cronaca/2011/01/16/news/valanzasca_lega-11286734/

Che ne pensi da antileghista?

Ciao

Francesca ha detto...

Che ne penso??

Che ai trogloditi in salsa verde va benissimo al contrario che si metta il red carpet a Dell'utri quando cialtroneggia con i suoi falsi diari, di quello stesso che mando' nei lager tanti poveri PADANI che non ebbero la fortuna di tornare vivi!

Francesca ha detto...

Scusate, so che dovrei postare solo il link, ma il pezzo non è lunghissimo e cosi lo leggerete piu' agevolmente da qui!



Facciamo finta di guardarci da fuori. E vediamo l'effetto che fa
Provate ad aprire
gli occhi all'improvviso...


di Filippo Rossi

Provate a non essere italiani. Provate a stare qui per caso, come turisti o uomini d’affari. Provate a essere francesi, inglesi, americani, spagnoli, tedeschi. E adesso provate a leggere i giornali di questi giorni. Provate a vedere l’effetto che fa, l’effetto che vi fa. Provate a guardare tutto questo con gli occhi di altri, di chi non ha vissuto la graduale, inesorabile degradazione della politica. Aprite gli occhi all’improvviso, come se aveste dormito per anni. Guardate con attenzione il panorama che vi si pone davanti. E provate a resistere senza angosciarci. Senza ribellarvi. Senza dire che è tutto una follia. Senza urlare per strada.

Il gioco è tutto qua. E può aiutarci a capire come un intero paese, in un modo o nell’altro, è stato portato per mano (e con la propaganda) a sopportare l’insopportabile, a considerare normale ciò che normale non è. L’Italia è una moglie che ha sopportato troppo da un marito che ha approfittato di lei, della sua fiducia, delle sue debolezze. Che l’ha tradita e tradita ancora raccontandole bugie e ancora bugie. Anche di fronte all’evidenza.

L’Italia è una moglie che ha sopportato un marito amorevole in pubblico e violento in privato. Che ha cominciato a pensare che gli uomini sono tutti uguali, che così fan tutti. Perdendo la speranza in una vita migliore. La degradazione morale di un paese parte da qui, dall’idea che più niente può e deve essere messo in discussione. Che chi detiene il potere è insindacabile, inviolabile, inattaccabile, indiscutibile. Parte dall’idea che la politica non può che rappresentare la parte peggiore di una nazione, la parte peggiore di tutti noi. Una politica siffatta diventa il masso legato al collo di un’Italia che sprofonda sempre più in basso, nel fango di una degradazione che diventa collettiva, che coinvolge tutti, che non distingue più tra responsabili e no.

La politica, anche la peggiore politica, invade di sé la società dove agisce. La trasforma, la migliora o la peggiora. Ci migliora o ci peggiora. Proviamo, allora, a far finta di essere altrove. Guardiamo, guardiamoci da un altro punto di vista. Potrebbe essere il primo, vero gesto rivoluzionario per cercare di costruire una nuova Italia. Un’Italia di cui non vergognarsi più.

17 gennaio 2011

Francesca ha detto...

Scusate, so che dovrei postare solo il link, ma il pezzo non è lunghissimo e cosi lo leggerete piu' agevolmente da qui!



Facciamo finta di guardarci da fuori. E vediamo l'effetto che fa
Provate ad aprire
gli occhi all'improvviso...


di Filippo Rossi

Provate a non essere italiani. Provate a stare qui per caso, come turisti o uomini d’affari. Provate a essere francesi, inglesi, americani, spagnoli, tedeschi. E adesso provate a leggere i giornali di questi giorni. Provate a vedere l’effetto che fa, l’effetto che vi fa. Provate a guardare tutto questo con gli occhi di altri, di chi non ha vissuto la graduale, inesorabile degradazione della politica. Aprite gli occhi all’improvviso, come se aveste dormito per anni. Guardate con attenzione il panorama che vi si pone davanti. E provate a resistere senza angosciarci. Senza ribellarvi. Senza dire che è tutto una follia. Senza urlare per strada.

Il gioco è tutto qua. E può aiutarci a capire come un intero paese, in un modo o nell’altro, è stato portato per mano (e con la propaganda) a sopportare l’insopportabile, a considerare normale ciò che normale non è. L’Italia è una moglie che ha sopportato troppo da un marito che ha approfittato di lei, della sua fiducia, delle sue debolezze. Che l’ha tradita e tradita ancora raccontandole bugie e ancora bugie. Anche di fronte all’evidenza.

L’Italia è una moglie che ha sopportato un marito amorevole in pubblico e violento in privato. Che ha cominciato a pensare che gli uomini sono tutti uguali, che così fan tutti. Perdendo la speranza in una vita migliore. La degradazione morale di un paese parte da qui, dall’idea che più niente può e deve essere messo in discussione. Che chi detiene il potere è insindacabile, inviolabile, inattaccabile, indiscutibile. Parte dall’idea che la politica non può che rappresentare la parte peggiore di una nazione, la parte peggiore di tutti noi. Una politica siffatta diventa il masso legato al collo di un’Italia che sprofonda sempre più in basso, nel fango di una degradazione che diventa collettiva, che coinvolge tutti, che non distingue più tra responsabili e no.

La politica, anche la peggiore politica, invade di sé la società dove agisce. La trasforma, la migliora o la peggiora. Ci migliora o ci peggiora. Proviamo, allora, a far finta di essere altrove. Guardiamo, guardiamoci da un altro punto di vista. Potrebbe essere il primo, vero gesto rivoluzionario per cercare di costruire una nuova Italia. Un’Italia di cui non vergognarsi più.

17 gennaio 2011

Francesca ha detto...

Cari amici,

permettetemi un amarcord....

20 anni fa (venti) oggi ero a Bruxelles con il mio capo per lavoro.
Il 15 gennaio eravamo partiti e gli aeroporti erano presidiati per la paura di attentati a causa dell'ultimatum che Bush sen. aveva lanciato a Saddam di ritirarsi dal K8.
Io ero nella mia camera d'albergo vicino all'Heysel e quella notte rimasi incollata alla TV per seguire le news dell'operazione Desert Storm....quando le bombe illuminarono la notte di Baghdad.... e anche gli avieri italiani Cocciolone e Bellini volarono fuori dei loro aerei come uccellini implumi....

Michele Reccanello ha detto...

Buongiorno,

Divertente questa suSgarbi

Francesca ha detto...

Ecco, finalmente dopo tanto occuparsi di problemi economici per apparecchiare la soluzione del federalismo che a giorni salverà il Paese, il club delle cravatte verdi ci propone anche altissimi temi culturali.

http://www.wumingfoundation.com/giap/?p=2572

Per la verità, dopo la proposta dei giorni scorsi di boicottare Placido e il film su Vallanzasca aspettavo una bocciatura a posteriori anche de IL PADRINO di FF Coppola o IL BANDITO GIULIANO di Francesco Rosi....

PaoloVE ha detto...

vi segnalo questo:

http://tinyurl.com/facci2pesi

dove Facci dà la colpa ai Magistrati per il fatto che la giunta per le autorizzazioni a procedere della camera ha lasciato trapelare dei documenti riservati che il suo Giornale ha pubblicato.

Mi complimento per la logica.

Ciao

Paolo

Michele Reccanello ha detto...

Mi fa ridere il commento di Facci in cui si chiede dove è finito il segreto, è molto semplice:

Dal momento che la documentazione è arrivata in parlamento per la consultazione, nonostante tutte le cautele - in 2 due alla volta nella stanzetta, no cellulari e macchine fotografiche ecc. - i soliti che si sentono scivolare la poltrona da sotto il culo hanno in qualche modo potuto copiare o portare fuori i documenti, cosicché si potesse montare la la solita ridicola bufera sulla segretezza. La stessa segretezza di Arcore, di villa certosa o palazzo Grazioli.

Ma quale segretezza chi la pretende si deve ritirare a VITA PRIVATA.

Francesca ha detto...

mentre il PDP (partito du pilu) ha iniziato la piu' devastante campagna elettorale della storia repubblicana, succede anche di leggere qualcosa che all'estero riallinea il buonsenso.


http://www.corriere.it/cronache/11_gennaio_20/tre-milanesi-rifiutati-in-Italia-che-hanno-sfondato-nella-Silicon-Valley_1ef7b94c-246f-11e0-8269-00144f02aabc.shtml

"Giovani talenti" è anche il programma del bravissimo Sergio Nava su RADIO24 di sabato.

Se posso suggerire anche altro da ascoltare sempre on my favourite radio vi consiglio il GAZZETTINO DEL RISORGIMENTO a cura del bravissimo Simone Spetia!

PaoloVE ha detto...

Buongiorno,

oggi il giornale attacca Santoro (sai che novità direte giustamente voi).

Lo fa qui ( http://tinyurl.com/335-123456 ) per questo motivo "Durante la puntata nuova colata di fango contro il premier: il processo viene celebrato in tv con intercettazioni tagliate ad arte e testimoni già screditati. E nell'intervista alla escort emiliana vengono mostrate le prime sette cifre del numero di cellulare del presidente del Consiglio. E unite alle ultime tre pubblicate da Indymedia... "

In sintesi Maria Del Vigo ci dice che in realtà nè Santoro nè Indymedia hanno rivelato il cellulare di SB, tenendolo invece parzialmente mascherato (cosa che non aveva fatto in prima battuta e per primo Dagospia), ma dice a chiunque voglia invece come poterlo ricavare utilizzando informazioni separate ed indipendenti che diversamente sarebbe stato difficile collegare.

Quindi a diffondere il numero di cellulare di SB sono eventualmente solo Dagospia e la De Vigo, ad essere accusato di averlo fatto solo Santoro.

Complimenti.

Ciao

Paolo

Francesca ha detto...

Ho ascoltato ieri Chiamparino da Barisoni che commentava la presa di posizione dei sindaci compatti con l'ANCI contro l'ultima versione del decreto sul federalismo municipale......

In particolare per l'IMU, che va a sostituire l'ICI sulle seconde case, pare che ogni anno, in base alla legge di stabilità, i comuni dovranno richiedere allo Stato centrale in quale misura applicarla......

Alla faccia dell'autonomia!!!!

Non parliamo poi dei 700 milioni di regalo per l'esezione dall'ICI degli istituti non di culto ma nella sfera del Vaticano (scuole, ospedali, oratori, ostelli....)!!

Michele Reccanello ha detto...

Probabilmente lo saprete già, ma sono contento per queste 2 notizie e allora voglio condividere con voi questo:

La laurea di Saviano con DEDICA AI MAGISTRATI DI MILANO, e la conseguente incazzatura di M. Berlusconi.

La condanna in cassazione di Cuffaro. Che dite li mangerà ancora i cannoli?

Francesca ha detto...

@ Mike

e che dire della reazione di Marina-Ambrogina??
Invece di raccogliere il suggerimento di Italo Pippa (già Bocchino) ed andare a prendere l'anziano infojato per l'orecchio.....

Ma solo adesso tutto torna!
Di quante volte lo abbiamo visto semi-appisolato o proprio addormentato in aula come alle parate ufficiali con magari vicino quel drittone di Giorgino O'Presidente sveglio e arzillo come un ragazzino!
Ho anche letto che in occasione dell'arrivo in Italia della salma di un soldato morto in Afghanistan, il ten.Romani, il 20 settembre scorso, lui non c'è andato..... la sera prima grande bunga bunga con 24 ragazze ad Hardcore e si doveva riposare!
Che vergogna....

Per Cuffaro, va comunque rilevato che ha compiuto il gesto necessario senza clamori.

Penso a Dell'Utri....e a cosa succederà invece, in caso di conferma della condanna in Cassazione.

Michele Reccanello ha detto...

@Francesca

Una delle poche volte che riusciamo a guardare il TG (TG7) in santa pace, dal momento che è monopolio di un impiastro, alla notizia di Marina ripa from Arcore "le dichiarazioni di Saviano mi fanno orrore", mia moglie che sbotta "invece tuo padre che va con le minorenni e con le zoccole no" è stato tutt'uno. E pensare che Barbara, la sorellastra, usò altre parole:
La mia storia è quella di una ragazza che ha vissuto la sua giovinezza in modo sereno e normale. Non ho mai frequentato uomini anziani. Sono legami psicologici di cui non ho esperienza

Ps: Da notare le parole di Cuffaro alla condanna, parole:

"Sono stato un uomo delle istituzioni, ho avuto un grande rispetto per la magistratura - ha detto Cuffaro uscendo da casa - Questa prova non è stata e non è facile da portare avanti ma ha rafforzato in me il rispetto delle istituzioni. La magistratura è una istituzione quindi la rispetto anche in questo momento di prova, ha accresciuto in me la fiducia nella giustizia e soprattutto ha rafforzato la mia fede. Se ho saputo resistere in questi anni difficili è soprattutto perché ho avuto tanta fede e la protezione della Madonna"

Queste parole da altri te le scordi e che, al di là della condanna per mafia, gli fanno onore.

ornette ha detto...

@Michele: in tutta questa storia è penosa anche la situazione dei figli di Berlusconi, che per il denaro svendono la propria dignità in difesa di un padre che nessuno vorrebbe avere.
Oggi immenso Piero Ricca a Lissone per contestare l'intitolazione della piazza a Craxi da un sindaco leghista!!
E, come accennato sopra, mi sarebbe piaciuto sentire dal sottosegretario alla difesa Crosetto, ospite alla Zanzara, cosa ne pensava del fatto che Silvio non avesse partecipato ai funerali del parà morto a settembre perchè impegnato in un bunga bunga.

Michele Reccanello ha detto...

@ornette

Sulla piazza a Craxi ho visto un filmato dal sito del FQ di quanto è successo a proposito. Quelli della lega si sono (volutamente) scordati che cosa era il cinghialone, e Ricca ha fatto bene a ricordarglielo.

PS Dedica per mega fighi di questo mondo (in particolare lascio a voi indovinare a chi).

Michele Reccanello ha detto...

A proposito di Bunga-Bunga e funerali, mi pare chiaro che B. non potesse andarci. Mi sa che sarebbe stato oggetto di feroci contestazioni, e poi c'è un limite anche per lui per mostrare la faccia.

Francesca ha detto...

Interessante la posizione del vescovo!
Ma il ministro La Rissa lo accusa di avere posizioni politiche antagoniste!!

http://www.corriere.it/cronache/11_gennaio_24/il-vescovo-quel-soldato-morto-non-e-un-eroe_ba665808-2784-11e0-a862-00144f02aabc.shtml

PaoloVE ha detto...

Buongiorno,

Per la serie: "Non tutte le ciambelle riescono col buco" vi sottopongo un sondaggio di Libero:

http://www.libero-news.it/sondaggio.jsp?idsondaggio=246

in cui i votanti approvano con largo margine il fatto che Floris non abbia fatto intervenire in trasmissione SB che voleva piazzare il solito comizietto telefonico.

Eeeh, signora mia, non ci sono più i lettori di Libero di una volta...

Ciao

Paolo

Francesca ha detto...

MA ANCHE i cattolici di una volta non ci son piu!
Sia perchè son moooooolto indulgenti con i peccati di gola del PDC...sia perchè magari in tantissimi oggi insieme ai non credenti hanno risposto di non essee favorevoli, al sondaggio di RADIO24, sull'esenzione dall'ICI (IMU) sul patrimonio immobiliare del Vaticano non destinato al culto!

E se proprio vogliamo godere.... pensate che il 54% secondo i sondaggi diffusi da Telese ieri sera pensa che il PDC dovrebbe dimettersi!!

Michele Reccanello ha detto...

Buonasera,

Grazie Paolo x il sondaggio. Non avrei mai avuto il coraggio di guardare da quelle parti. Strano che non l'abbiano contraffatto, e chissà come ci deve essere rimasto male ViaColMento.

Michele Reccanello ha detto...

E tanto che siamo in tema ho votato quello su Saviano, che continua a piacere a prescindere dall'orientamento politico un po a tutti.

Michele Reccanello ha detto...

Imperdibile Peter Gomez che non fa una piega VS Sgarbi, e che gli dà pure del cortigiano.

PaoloVE ha detto...

Buongiorno,

ieri segnalavo il sondaggio di Libero relativo al fatto che Floris, visti i precedenti in cui il Premier si era profuso in un torrente di insulti e non aveva voluto rispondere a domanda alcuna, aveva impedito di mandare in onda una telefonata di SB in diretta a Ballarò.

Ieri, poichè al Premier era rimasta la telefonata "in canna", ha chiamato Lerner a "L'infedele", facendo del proprio meglio per dare ragione Floris su tutta la linea anche a posteriori: il solito torrente di insulti.

Chissà se Libero farà un sondaggio anche su questo...

Ciao

Paolo

Francesca ha detto...

buongiorno,

intanto il sondaggio di oggi del mite Alessandro Milan è:

"Stai con Marina-Ambrogina o con Roberto Saviano"?

al momento vincono i supporter dell'autore di Gomorra.

Peraltro, a margine di questo e dello scontro intercorso per il diverso senso dell'orrore tra i due, c'è da dire che si è riacutizzata la ferita degli scrittori ed intellettuali che militano presso casa editrice della famiglia di Hardcore.
Pare che Corrado Augias sia pronto lasciare definitivamente.
L'uscita della figlia del PDC prelude ormai inequivocbilmente ad una discesa in campo, cosa di cui son convinta da molto tempo.
A questo punto anche Saviano dovrà trarne le inevitabili conseguenze e dunque guardarsi intorno.... c'è Feltrinelli....c'è Sellerio.... c'è Laterza.... c'è Castelvecchi....e Rizzoli!

E questo è un vero danno che si potrebbe arrecare perchè, parlando offrecords un direttore di Mondadori come leggo oggi sul Mattinale delle Procure, "A Segrate i dirigenti della casa editrice sono impazziti. Il 75% degli autori sono di sinsitra; un altro intervento di questo tenore, o addiruttora una candidatura vorrebbe dire esporsi al rischio di regalare il portafoglio dei best-selleristi a Rizzoli e Feltrinelli che non aspettano altro e ....andare in bancarotta!"

Francesca ha detto...

wow!
sono proprio una strega!
ho sentito al GR24 che Saviano lascia la Mondadori e va da Feltrinelli... ci sarà Michele Serra che lo accoglie a braccia aperte!

Bravo Roberto!!!

Michele Reccanello ha detto...

URCA! sul blog di will ho trovato questo link:
http://byoblu.com/post/2011/01/19/Clamoroso-Silvio-Berlusconi-si-fa-anche-la-fidanzata-del-trota.aspx

francesco.caroselli ha detto...

Michele il video dei flaminio mafia era spasso...
hanno fatto la parodia dei video di caparezza, articolo 31, fabri fibra, er piotta, daniele silvestri, uno schifoso che non ricordo (forse di risio o qualcosa cosi), Alex Britti, frankie hi-nrg, Max gazze&mario Venuti....
veramente tutti!
uno spasso!

francesco.caroselli ha detto...

Cara francesca sul blog di Authan anch'io dicevo che il successore di B sarà Marina B.
Era facile prevederlo...ma allora nel blog ci fu parecchio scetticismo su questo previsione, mi son sentito un po cassandra....

Francesca ha detto...

http://www.facebook.com/video/video.php?v=177168838987242&oid=362118459460&comments


Italiani nel mondo.....

Michele Reccanello ha detto...

@Francesca

Da non leggerlo:

mai?

Francesca ha detto...

Mentre qui si fanno feste molto eleganti......


DAVOS - Gli altri leader europei vengono qui per "dare la linea" al World Economic Forum. In 48 ore si succedono a Davos Nicolas Sarkozy, David Cameron, Angela Merkel: espongono una visione dell'Europa, le loro ricette per la ripresa, le strategie verso l'America e i paesi emergenti.

All'Italia tocca un ruolo diverso a Davos: quello dell'imputata. Il campionario di dirigenti mondiali che si riunisce in questo summit - statisti, grandi imprenditori, opinion leader - riserva al nostro paese una sessione a porte chiuse. Intitolata "Italia, un caso speciale". La riunione viene presentata così dagli organizzatori nel documento introduttivo: "Malgrado la sua storia, il suo patrimonio culturale, la forza di alcuni settori della sua economia, il paese ha difficoltà di governance e un'influenza sproporzionatamente piccola sulla scena globale. Le sue prospettive economiche e sociali appaiono negative".

http://www.repubblica.it/economia/2011/01/29/news/davos_processo_all_italia_marginale_e_in_declino-11798757/?ref=HRER2-1#commenta

francesco.caroselli ha detto...

X francesca
per ritornare all'argomento Minetti...
Ho letto questo articolo e sempre piu mi sembra una ragazza che ha fatto un'errore che pagherà molto caro per tutta la vita.
Mi dispiace perchè in questo casino (è proprio il caso di dirlo) lei ha una parte da comprimaria.

lui mi ha tirato nei casini in una maniera che solo dio lo sa.... In cui non ci sarei finita neanche se mettevo tutto l'impegno.

Lei in fin dei conti una voglia di normalità ce l'ha:
A me cioè non me ne frega niente. Io voglio sposarmi, fidanzarmi, avere dei bambini, una casa".

Ora come ora è molto difficile, se non impossibile....


Con tutte le porcate che ha fatto B, rimanendo lindo e pinto, lei invece....

sono nella merda seria più di tutti quanti.

"Più di tutti quanti". E perché?
Lele Mora ha 55 anni ed è malato, Emilio Fede va per gli ottanta, Berlusconi per i 75: e se lei, così giovane, viene condannata? Rischia di passare dalle ostriche e bollicine al vitto di San Vittore. Altro che futuro onorevole: "La politica è un casino. Cioè cade lui e cadiamo noi. A lui fa comodo mettere te e me in Parlamento perché dice "Bene, me le sono levate dai coglioni e i cittadini gli pagano lo stipendio"".

Michele Reccanello ha detto...

I lettori di libero sono cosi stupidi che scambiano lucciole per lanterne e Massimo Fini per Gianfranco Fini

Michele Reccanello ha detto...

Per curiosità ho girovagato tra i commenti agli articoli de "Il Giornale" e di "libero" (Si fa per dire), e la cosa che mi colpisce è che i commenta sul primo sembrano espressi da persone con un cervello della grandezza media di una gallina. Molto meglio (strano a dirsi) su libero.

Michele Reccanello ha detto...

siamo alle comiche finali... anzi no! si continua...

Berlusconi: Bersani irresponsabile
Il premier critica la bocciatura del Pd alla sua proposta di un piano per rilanciare l'economia


Invece finora B. si è dimostrato responsabile nel evitare ad esempio scontri istituzionali, nel non chiamare in questura per nipoti di varia natura, nell' ospitare mafiosi in casa propria...

Michele Reccanello ha detto...

Strepitoso questo commento sul sito del Giornale:

#270 giovanni_pecchia@libero.i (25) - lettore
il 31.01.11 alle ore 17:34 scrive:
Salve a tutti ( o quasi) vorrei sapere il motivo per cui ai tempi di Mani Pulite gli stessi PM che ora vorrebbero inquisire silviuzzo venivano allora osannati (anche e soprattutto) dallo spennato di Arcore e da tutti i destrorsi!! Da allora le cose sono cambiate eh, ora tutti quei magistrati che prima erano imparziali sono, tutto ad un tratto, diventati degli sporchi comunisti che vogliono mandare a casa silviuzzo nevvero!!! Su cari a letto presto la sera e senza sniffare che vi fa male!!! P.S. Se avete bisogno di addormentarvi prima leggete topolino non il girnal...ino!!!

Michele Reccanello ha detto...

Povero zio Tibia che non sa più che pesci prendere con questi magistrati comunisti, ora gli perquisiscono (per l'ennesima volta) la sede del suo giornaletto.

Michele Reccanello ha detto...

La notizia l'aveva data ieri Crux, oggi la conferma di Barbareschi che ritorna all'ovile.
Altra tragedia di un'altro uomo ridicolo.

Michele Reccanello ha detto...

buongiorno,

vorrei fare 2 parole su quanto successo in queste ultime ore, con particolare riferimento al post del direttore Santalmassi dal titolo GOLPE, per quanto visto e sentito ad annozero dagli esponenti leghisti, Castelli e l'altra - che tutto (apparentemente) giustificano al nano tanto per rimanere con il culo appiccicato alle poltrone - che paiono più berlusconiani dei berlusconiani.

Ma il livello del DISGUSTO, della MERDA raggiunto dalla "politica" (?) e di questi politici, pronti a vendere la credibilità di un intero paese per noccioline, è tale che l'unica cosa che riesco a fare è sfogarmi qui con queste parole.

B ha detto...

Qui un interessante sunto della prepotenza che si nasconde dietro una certa politica. Come una blatta quando si accende la luce, il sindaco in questione è fuggito dal rendere conto del proprio operato non appena la vicenda ha superato i confini del suo feudo... pardon, comune. In sostanza il primo cittadino ha operato in modo da impedire alle maestre della scuola materna di contribuire a sfamare una bambina la cui famiglia si trova in estreme ristrettezze, in questo momento. Naturalmente il fatto che la bambina sia africana e il sindaco leghista sono casi che sono una mente perversa potrebbe voler mettere in relazione.

Michele Reccanello ha detto...

Buongiorno,
Bello questo post di Santalmassi e in particolare il passaggio:

Infatti non ho mai capito come facesse a sedurre gli italiani lo slogan elettorale più usato da Berlusconi: 'Non consegnate l'Italia che amo in mano ai comunisti'. Che da noi non hanno mai governato. Semmai hanno sottogovernato. Ma governato, mai. Traduco: nessun italiano ha perso dignità, beni, libertà, vita per via di leggi varate da una maggioranza comunista. E' accaduto invece che italiani abbiano perso dignità, beni, libertà o vita per leggi varate da un parlamento fascista. E poiché la Resistenza e l'antifascismo sono gli elementi fondanti della Repubblica, di questa Repubblica, e della sua Costituzione, ecco spiegato perché un buon liberale dev'essere antifascista, ma non può essere anticomunista. Naturalmente scriverei il contrario, se avessi avuto Stalin a Roma e Mussolini a Mosca. Ma la Storia non e' andata così.

Michele Reccanello ha detto...

Buongiorno,

Vi propongo Montanelli abusivo su Rete4.

F®Ømß°£ ha detto...

Articolo molto interessante. Un punto di vista esterno sul berlusconismo, con una chiusura interessante sulla non-volontà europea di premere sul ns autocrate, mentre contemporaneamente si pretende di dire a molti altri paesi extraeuropei come si devono comportare.


http://www.guardian.co.uk/commentisfree/2011/feb/11/berlusconi-last-laugh-european-union?commentpage=2#start-of-comments

francesco.caroselli ha detto...

A Michele
Quel Montanelli era una leccornia!
Come ti è venuta l'idea di cercarlo?
>Cazzo sembra un Beppe Grillo dopo Valium.
Cmq grande Indro 8Praticamente il gemello di io nonno che ora non c'è piu)

francesco.caroselli ha detto...

Rilancio
Su Indro

Michele Reccanello ha detto...

@francesco
ho cercato su YT i video di Montanelli, e tra questi c'era tra le prime scelte quello che ho proposto. Trovi anche un vecchio raggio verde con Feltri vs Travaglio e l'intervento telefonico a sorpresa del "maestro", cosi lo chiama Santoro, che bacchetta littorio.

@tutti
giovedi Saviano VS Benigni.
Saviano sarà ospite ad annozero mentre Benigni sara al festival. Io naturalmente non mi perderò AZ. con veloce puntata all'intervento di Benigni.

Michele Reccanello ha detto...

mi hanno tirato una sòla a proposito di Saviano ad annozero...

Una notizia che ho appreso al GR del 16/2 delle 05:30 su Radio2. Sorry!

Michele Reccanello ha detto...

Buongiorno,
sulla scia dell'intervento di Benigni al festival di San Remo (lo so, musica per le orecchie di molti di noi) vi segnalo questo bel pezzo di Peter Gomez.

Clem ha detto...

http://www.enrico-sola.com/2011/02/morire-per-delle-idee/#

Bellissima esegesi su una altrettanto bellissima vignetta di Makkox apparsa su Il Post qualche gg fa. Vale anche solo per "...il voto a sinistra quello utile, senza velleità bertinottiane" per il quale ho fatto la standing ovation da solo in ufficio :)

Michele Reccanello ha detto...

si clem bel post, ma la vignetta editoriale di makkox
è la dura, triste realtà.

F®Ømß°£ ha detto...

http://www.repubblica.it/politica/2011/02/23/news/finira_notte-12792310/?ref=HREC1-2

F®Ømß°£ ha detto...

http://www.repubblica.it/politica/2011/03/10/news/l_italia_disunita_del_cavaliere-13411165/?ref=HREA-1

Per la serie "come ci vedono"

Michele Reccanello ha detto...

Dopo il devastante terremoto in Giappone, mi sembra che il peggio sia dovuto al maremoto. Mi ha però colpito questo articolo del corriere sulla calma nipponica.

Ah, se fossimo disciplinati come loro!

Il terremoto ha messo anche in luce il problema delle centrali nucleari. Nessuna tecnologia può garantire la sicurezza di tali impianti, soprattutto in caso di sciagure del genere. Se ciò che è successo ai Giapponesi, bravissimi con tutta la loro tecnologia, serietà e all'avanguardia nella costruzione a prova di terremoto, figuriamoci se lo stesso evento, con una centrale nucleare attiva, si fosse verificato da noi cosa sarebbe successo: si sarebbe letteralmente sbriciolato il muro di cemento armato che protegge il nocciolo, con tutte le conseguenze del caso.

Dopo un terremoto, un maremoto, ci sono le vittime, la distruzione. Ma si rialza la testa e la vita riprende. Ma dopo un disastro nucleare il territorio, gli esseri viventi, si portano dentro un marchio che per essere cancellato dovranno trascorre centinaia di anni.

Credo che quanto avvenuto in Giappone sia il colpo di grazia all'uso del nucleare (almeno da noi).

B ha detto...

http://www.giornalettismo.com/archives/117856/ferrara-svuota-lauditel-con-lui-rai-uno-arriva-a-perdere-milioni-di-spettatori/

Chissà come è disgustato Cruciani dall'uso che questi microbi fanno del telecomando. Traffico!

PaoloVE ha detto...

@ B:

c'è da dire che il nostro per i conduttori televisivi c'ha fiuto: mi ricordo l'orrida marchetta fatta a Paragone per "L'ultima parola", una trasmissione che i microbi sinora hanno sonoramente spernacchiato, se non ho capito male. Ed attendiamo a piè fermo le notizie delle slinguazzate a Sgarbi per la sua prossima raffinatissima provocazione...

Borsa! :-)

Ciao

Paolo

mariolino ha detto...

Una interessante analisi sulle attuali rivolte nel mondo arabo e le possibili implicazioni geo-politiche con particolare riguardo alla Siria, è stata pubblicata da Giancarlo Santalmassi nel suo blog.
Ciao.

mariolino ha detto...

Crisi libica
E visto che ci siamo, anche questo articolo di Scalfari è molto interessante.
Io resto un tifoso di Sarkozy. Questa volta le sue ragioni personali (rielezione) hanno coinciso con l’interesse degli insorti libici che in assenza di Sarkò sarebbero stati annientati.

F®Ømß°£ ha detto...

Articolo da incorniciare sul problema immigrati a Lampedusa.

http://www.repubblica.it/politica/2011/03/30/news/lampedusa-14250978/

mariolino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mariolino ha detto...

Conflitto di interessi
Cruciani direbbe: sono argomenti vecchi…
Ma è meglio parlarne e riparlarne fino a quando il conflitto di interessi non sarà regolato da una legge come si deve.
Ferrara contro Stille. Stille magistrale nel replicare.
Questo è il post di Alexander Stille che ha fatto infuriare Ferrara.
Infine la risposta di Stille all’articolo di Ferrara sul Foglio.

Michele Reccanello ha detto...

Tremonti:
Tremonti: Oggi sarebbe meglio
la vecchia Iri e la grande Mediobanca

http://www.repubblica.it/economia/2011/04/02/news/tremonti_riforma_sar_coerente_con_la_filosofia_del_nostro_governo-14408255/?ref=HREC1-11

Non era forse l'IRI la madre di tutti gli sperperi giù al sud?
E non i suoi amministratori ladri e dalle mani bucate che la facevano cosi?

Chissà se Bossi avra niente da ridire su questo!

mariolino ha detto...

"Le invasioni barbariche" di Piergiorgio Odifreddi.
http://odifreddi.blogautore.repubblica.it/2011/04/03/le-invasioni-barbariche
Partendo dall'analogia fra le invasioni ai tempi dell'impero romano e quelle di oggi, fa una interessante analisi di ciò che non si è fatto per scongiurarle.
Non avendo imparata la lezione della Storia, la Storia si ripete.
Ciao

mariolino ha detto...

Con riferimento alla mia nota di domenica 3 aprile al post “Spettacoli indecorosi” relativa al degrado istituzionale delle barzellette di Berlusconi, oggi su Repubblica c’è un bell’articolo di Francesco Merlo su chi ascolta diligentemente e poi ride a crepapelle.

F®Ømß°£ ha detto...

http://tinyurl.com/4x64n5o

Parole chiare sul tema Lampedusa. Sarebbe bello che qualche leghista alfabeta le leggesse.

Saluti.

T.

Michele Reccanello ha detto...

Buongiorno e perdonate se abbandono le miserie della terra:

AMS e lo space shutte
http://www.ams02.org/vr_launchpad/00.html

Lo spettacolo della Via Lattea dalla Spagna:
http://tv.repubblica.it/copertina/la-spettacolare-via-lattea-e-le-nuvole-d-oro/66528?video=&ref=HRESS-4

La Via Lattea dall'Arizona:
http://tv.repubblica.it/copertina/con-il-timelapse-la-via-lattea-diventa-uno-show/65720?video

L'aurora boreale:
http://tv.repubblica.it/copertina/una-settimana-a-25-per-il-time-lapse-dell-aurora-boreale/64789?video

Michele Reccanello ha detto...

dimenticavo questo sempre da AMS e Space Shuttle:

http://www.ams02.org/vr_pcr/00.html

Michele Reccanello ha detto...

Fusione Fredda by Focardi & Rossi
Domani la seconda parte.

Francesca ha detto...

voglio segnalare in questa rubrica:

- articolo di venerdi scorso a firma di Michele Brambilla (ospite stasera da Lerner) di venerdi scorso a proposito dell'irresponsabilità di quelle forze politiche che, da subito, han preso le distanze dall'ipotesi del governo tecnico, reclamando immediato il voto.
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=9422

- articolo odierno sempre da La Stampa dal titolo:
L'"effetto professore"
premia Udc e Pd.
Se si votasse oggi l'Udc di Casini raggiungerebbe il 10% alla Camera
INFOGRAFICA Intenzioni di voto e percezione della crisi
Fotografate a oggi le intenzioni di voto: vola il partito di Casini, bene Pd e Fli. In forte calo Idv e Lega.

http://www3.lastampa.it/politica/sezioni/articolo/lstp/429712/
----------------------------------
Come vediamo, la strada per il professor MM è tutta in salita, ma devo dire che con soddisfazione io da subito ho immaginato che, isolandosi, la LN sarebbe andata incontro, non ad un'incetta di consensi, ma al contrario!
Sappiamo che Di Pietro ha già fatto parziale ritirata, mentre i beoti padani capitanati dal Trombone di Gemonio persistono.
Tifo per loro, affichè spariscano DE-FI-NI-TI-VA-MEN-TE!

Aggiungo altresì che NON ho mai creduto che Maroni fosse quello che poteva dirigere la LN verso la normalità dialettica e plurale di partito aperto e moderno.... e i fatti mi hanno dato ragione!