Bot, BTp, spread ed interessi

Buongiorno,

sollecitato anche dalla segnalazione di un lettore che mi ha sottoposto questo post (grazie), che segnala delle incongruenze nel calcolo dell'interesse relativo al recentemente varato BTp Italia, vi metto a parte di una mia perplessità in materia economica derivante da una serie di osservazioni di eventi che mi risultano un po' indigesti da capire in un contesto di logica e trasparenza.

L'ultima notizia a sollevarmi perplessità è di ieri e riguarda il successo dell'asta dei BTp, che ha fatto seguito a quella dei Bot del giorno prima. Tassi e spread tornati ai livelli del 2010 per i titoli a breve, a quelli di agosto per quelli a più lungo termine. Tutto bene dunque? Si, ma c'è qualcosa che evidentemente mi sfugge nei complessi comportamenti dell'economia.


Una speranza piccola piccola

Buongiorno,

ho sentito la notizia del siluramento di Emilio Fede, probabilmente a seguito dell'ennesimo scandalo che lambisce la figura dell'ormai ex direttore del TG4.

Non vi nascondo che spero Cruciani faccia carriera in Mediaset (coronando un suo evidente sogno), in modo da avere Alessio Maurizi alla Zanzara. Va bene anche Alessandro Milan (o anche Telese, visto che adesso cessa il mandato della Marcegaglia, causa del suo esilio), anche se mi pare di rammentare che avesse fatto un tentativo di supplenza risultato deludente.

Dal Porcellum al Caudillum

Cosa desidero io?
Buongiorno,

oggi vorrei provare ad "incrociare" quelli che sono i miei laidi desideri in materia elettorale (nell'azzardatissima e quasi inconsulta ipotesi che possano in qualche modo rispettare dei desiderata universali) con le risposte che la riforma ipotizzata in questi giorni dà, almeno da quanto sembrerebbe trasparire dalle indiscrezioni sin qui propolate alla stampa.

Pertanto (rullo di tamburi), a mio augusto ed insindacabile giudizio un sistema elettorale deve:
  1. garantire rappresentatività del volere dell'elettorato (olè)
  2. garantire governabilità al Paese (olè)
  3. permettere il ricambio della classe politica -ovviamente sulla base del punto 1- (olè)
  4. garantire possibilità di alternanza (olè)
  5. garantire la possibilità di un voto non influenzabile (olè)
  6. far vincere il mio partito, se ne avessi uno (e olè)
(fine rullo di tamburi)

Schizofrenia elettorale

Buongiorno,

cominciano ad esserci alcune indicazioni sull'ipotesi di riforma elettorale di cui starebbero discutendo i leader dei pricipali partiti italiani.

Immagino che dopo il Porcellum pressochè qualsiasi cosa debba essere meglio, ma alcune delle indiscrezioni che si sentono sono tutt'altro che rassicuranti, persino in tal senso.

Tifo ministeriale

Buongiorno,

ieri è uscita la notizia dell'ennesima condanna per comportamento antisindacale collezionata negli ultimi tempi da Fiat, condanna che, secondo le affermazioni di Landini sarebbe la quinta (!) nell'anno per comportamenti lesivi nei confronti di Fiom.

L'altro ieri invece sono state rese pubbliche le motivazioni del reintegro in Fiat dei tre lavoratori che erano stati licenziati perchè accusati di sabotaggio, sabotaggio da quanto capisco smentito dai giudici, che hanno invece ravvisato nel licenziamento gli estremi della discriminazione.
 

Titanic a Venezia / 4

Buongiorno,

volevo solo rassicurarvi sul fatto che il mancato divieto di navigazione nel bacino davanti al Palazzo Ducale ha solide e ponderate motivazioni.


Ciao

Paolo

La riforma del mercato del lavoro / 3 : la crescita

Buongiorno,

dopo esserci raccontati come e perchè la riforma Fornero potrebbe risultare equilibrata nel distribuire sacrifici tra le parti interessate e dopo aver preso atto che le resistenze in materia di art. 18 sono sufficientemente forti da costringere l'esecutivo ad esercitare in maniera nemmeno molto velata l'esercizio di qualcosa di mooolto simile al ricatto (come volete considerare la scelta di vincolare all'esito della riforma le disposizioni -di per sè indipendenti- che renderanno impossibile avvalersi delle dimissioni in bianco? E le dichiarazioni di Monti di ieri?), non rimane che chiedersi come questa riforma potrebbe essere un fondamento di una ripresa economica indispensabile all'Italia per risollevarsi dalle secche in cui si è impantanata.

Sobrietà

Buongiorno,

nei giorni scorsi mi sono reso conto che il blog stava cominciando ad erodere tempo (prezioso) oltre quanto mi ero sinora prefisso alla mia vita familiare.

Non ho intenzione di approfondire i motivi per cui questo sta succedendo: sicuramente l'attuale situazione offre minori spunti e richiede maggior approfondimento di quanto io sia in grado di profondere.

Da oggi (in realtà già da venerdì) torno a confinare la mia grafomania nella forma più sobria del post quotidiano.

Ciao

Paolo

Il livore dei polli

I polli di Renzo
Buongiorno,

in questi giorni si sta avendo la misura di quanto la mancanza di una coscienza di classe (perdonatemi la terminologia desueta) stia penalizzando i lavoratori dipendenti, e di quanto, prevedibilmente, questo inciderà sull'impostazione della riforma del lavoro di cui si sta discutendo.

Malattie a confronto

Buongiorno,

ho appreso dell'ennesimo sbalorditivo scoop (yawn!) di Cruciani, che ha aggiunto Romano La Russa al nutrito elenco di coloro che ritengono l'omosessualitrà una malattia

E poichè il Romano è notoriamente un illuminato liberale, dichiara anche dall'alto di tutta la sua scienza medica che per fortuna tale malattia è curabile. 

Bontà sua.

La riforma del mercato del lavoro / 2

Buongiorno,

come promesso riprendo il post di stamattina analizzando gli otto punti salienti su cui mi par di capire si voglia fondare la riforma Fornero..


 1. Abolire la possibilità di ricorrere a dimissioni in bianco

Per quanto riguarda il primo punto credo ci sia poco da dire: rendere materialmente impossibile alle imprese la pratica delle dimissioni in bianco è un puro atto di civiltà, e sembra anche essere abbastanza facile.


La riforma del mercato del lavoro / 1

Buongiorno,

mi azzardo a fare in qualche modo il punto su quanto mi è parso di capire sulle proposte di riforma del mercato del lavoro.

Come ho già avuto modo di dire in più occasioni considerato l'art. 18 uno strumento giusto, ma ormai ampiamente svuotato  dei suoi contenuti (non si applica ai precari nè alle piccole imprese nè a chi ha firmato dimissioni in bianco nè ...) e spesso mal applicato (non foss'altro che per la lentezza della giustizia, che secondo me è il vero problema in questo campo).

Quindi è secondo me una bandiera simbolica più che una vera tutela, e, poichè i simboli non danno da mangiare, un punto le cui modifiche possono essere oggetto di trattativa.

Invidiatemi un po' / 3

Buongiorno,

l'ispirazione latita, sorry.

Ma potrete forse apprezzare la mia soggettiva della discesa lungo la pista Florianca, che scende dalla omonima cima sino alla spalla del Priesnig, il monterozzo che sovrasta Tarvisio da sud.

Pista facile (anche se potrei mostrarvi dei filmati con un recupero di infortunato con elisoccorso) e panoramicissima nella parte alta.

video


Ciao

Paolo

Opere buone, opere cattive

Buongiorno,

in molte situazioni mi avete sentito esprimere perplessità rispetto ad alcune grandi opere sulle quali periodicamente si concentra l'attenzione dell'opinione pubblica. Oggi ho l'occasione di sottoporvi una situazione che trovo emblematica: quella del progetto del "Palais Lumiere", una struttura di grandi dimensioni, complessità e valore (parliamo di 1 miliardo e mezzo) che Pierre Cardin vorrebbe realizzare nei pressi di Venezia per portarvi una serie di realtà ed attività del mondo della moda.

Rabbia

Buongiorno,

personalmente, davanti alla notizia che qualcuno ha ammazzato tre bambine, anche se potrebbero esserci moventi di tipo razziale, non riesco che a pensare che nella mente del responsabile ci sia una gran dose di follia.

Follia prima ancora che odio, perchè arrivare ad inseguire dei bambini in una scuola con l'intenzione di ucciderli mi pare vada oltre ogni umana possibilità di comprensione.

Marco Biagi: la cattiva coscienza della politica

Buongiorno,


Imbarazzo su tutti i fronti:

da parte dei sindacati che l'avevano in più occasioni trattato da nemico e che vedevano il suo nome associato ad una riforma del mercato del lavoro che li ha lentamente dissanguati negli anni;

Come cambiano le cose...

Buongiorno,

correva l'anno 2008, quando l'inserto satirico dell'Unità pubblicò una vignetta di discutibilissimo gusto, che rappresentava una persona che puntava una pistola contro Renato Brunetta, all'epoca impegnato nelle sterili polemiche contro i fannulloni.

La vignetta qui a fianco.

Se ne parlò anche sull'Anti-Zanzara, con lo stile e la moderazione che contraddistingueva i post di Authan (nostalgia, eh?).

Persino Cruciani, che in situazioni simili amava sguazzare nel clima d'odio contro SB ed esaltava il ministro "minacciato" su carta, in quell'occasione si dimostrò insospettabilmente moderato.

Invidiatemi un po' / 2

Buongiorno,

oggi non ho post di attualità per voi.

So però che qualcuno era curioso di sapere come proseguiva la pista Di Prampero nella parte bassa: ecco a voi la seconda parte, percorsa lungo il percorso normale, sino al raccordo per il collegamento che rientra a Tarvisio per la Piana dell'Angelo, il tutto ripreso dalla mia soggettiva.

Manca solo il bel muro finale che arriva alla partenza della cabinovia, ma tra il primo ed il secondo video vedete la pista per intero...

video 

Ciao

Paolo

Indietro, a piccoli passi silenziosi...

Buongiorno,

Onore al camerata Vattani!
ieri sera, mentre scrivevo il primo post del giorno, mi è capitato sott'occhio un trafiletto.

Vi ricordate Mario Vattani? 

Il brillante figlio del principe delle feluche che meritevolmente accumula incarichi istituzionali fin dalla più tenera età?

Le italianissime colpe degli altri

Buongiorno,

Ne vedete poche per lo sciopero delle bisarche
la lettura dell'articolo che ci aggiorna sul fatto che anche questo mese, come già da un bel po' di tempo in qua, il mercato dell'auto si è contratto, ma quello di Fiat si è contratto un po' di più, mi fa scattare una piccola riflessione su un certo tipo di mentalità tipicamente italiana.

Da anni Fiat ed il suo AD stanno giustificando un crollo di vendite marcatissimo lamentando una serie di fattori esterni all'azienda, che vanno dal costo della manodopera italiana che sarebbe la più costosa nel mondo occidentale, alla sua produttività che sarebbe troppo bassa, alla presenza di uno Stato che avverserebbe le imprese, ad altre situazioni esterne (l'ultimo, questo mese, lo sciopero delle bisarche: avete visto davanti alle concessionarie Fiat ormai sfornite di modelli le code di clienti che si lamentano delle mancate consegne, vero?). 

Non cambieremo mai - Titanic a venezia / 3

Ghe gera nebia, so 'ndà vixin a riva...
Buongiorno,

In un paio di occasioni, dopo l'affondamento della costa Concordia, ho parlato del problema della presenza delle grandi navi nel bacino davanti a S. Marco.

L'ho fatto qui, quando, in presenza di una elevata sensibilità all'argomento conseguente al recentissimo disastro del Giglio (ma dopo anni di silenzio su un problema già noto), le dichiarazioni dei politici indicavano la necessità di chiudere il bacino alle navi da crociera.


Se la Lega fa tic tac tic tac...

Buongiorno,

in questi giorni in Veneto i circuiti interessati dalla politica regionale stanno vivendo in uno stato di tensione e/o sospensione, nell'attesa che si definisca cosa sarà della Lega.

Progetti ed autorizzazioni di spesa stanno rimanendo incagliati in auguste scrivanie perchè l'orologio politico si rifiuta di far scoccare la loro ora.

Alti responsabili smentiscono a mezzo stampa accordi appena presi avendo fiutato un diverso giro d'aria.

Finanziamenti restano in attesa che gli indirizzi politici prendano una direzione definita.

Juke box e note stonate

Buongiorno,

la ricordate?

Mi ricordo che anni fa
di sfuggita dentro un bar
ho sentito un juke box che suonava

Nei miei sogni di bambino
la chitarra era una spada
e chi non ci credeva era un pirata

Le aride lacrime della Siria

Buongiorno,

Personalmente mi considero un pacifista, anche se forse a molti potrebbe sembrare il contrario, visto che la mia opposizione all'uso della forza non è totale come spesso avviene tra chi si etichetta in questo modo.

Mi considero quindi un pacifista perchè vedo nella pace uno dei valori sommi cui aspirare, anche se, in alcuni casi, ammetto che il ricorso all'uso della forza possa essere giustificato da situazioni particolarmente gravi.

Mimose appassite

Buongiorno,

in occasione della festa della donna l'8 marzo avrei voluto scrivere un post riguardante il fatto che in maniera sostanzialmente silenziosa da anni nel nostro paese stanno aumentando i reati violenti che hanno come vittime le donne.

In realtà però, oltre a stigmatizzare la cosa, il che è abbastanza scontato, non ho saputo nè ora saprei proprio cosa dire.

Il matrimonio che non c'è

Buongiorno,

nota: ieri sera ho sentito che nell'incipit della zanzara Cruciani affrontava questo stesso argomento citando le stesse persone, il che certifica che non sarò originale: me ne scuso, ma il post era già pronto ed il tempo è tiranno...

le polemiche seguite dopo la morte di Lucio Dalla relativamente alla sua omosessualità non pubblicamente dichiarata ha risollevato qualche sprazzo d'interesse attorno alla questione dei  matrimoni gay.

Il fatto che il compagno di una figura pubblica importante come il cantautore bolognese si sia ritrovato a non godere minimamente di alcuna tutela o condivisione derivante dal rapporto "familiare" che aveva con il defunto ha infatti lasciato perplesso più d'uno.

Il nostro punto di vista. Nostro quindi vero

Buongiorno,

oggi una nota sul caso dei due militari italiani trattenuti / arrestati in India per l'incidente che ha visto due pescatori indiani morire uccisi nel corso di una operazione di contrasto della pirateria.

Premetto che mi auguro che non vi sia nulla di imputabile a loro in quanto successo, che lo possano dimostrare nel migliore dei modi, e che vengano assolti da ogni accusa nel più pieno dei modi.

Trovo però retorici, illogici e spesso controproducenti alcuni atteggiamenti che si sono fatti rumorosamente notare in questi giorni.

L'ha detto! E l'ha anche scritto! Davvero!

Buongiorno,
qualche sera fa ho ascoltato una parte della replica del programma di Giannino sul tema delle opere bloccate, che forniva una analisi in (ampia) parte condivisibile ancorchè parziale sul penoso stato in cui versa chi si trovi a voler affrontare l'iter autorizzativo per realizzare stabilimenti, impianti o opere in generale di grandi dimensioni sul territorio italiano.

Gli spunti principali erano ovviamente la TAV in Val di Susa ed rigassificatore British Gas di Brindisi.

Come dare le notizie

Buongiorno,

il caso dei due fucilieri del S.Marco accusati dell'omicidio di due pescatori indiani durante un'azione di contrasto della pirateria dà uno spunto per vedere confermare la qualità di certa informazione.

Diciamo che c'è un ex Premier molto amico che ha bisogno di riguadagnare consenso? Si titola così: "Schiaffo a Mario: sarà il Cav (con Putin) a salvare i nostri marò". E giù foto ed articolo. Dopo magari l'articolo è un po' (solo leggermente) più cauto e meno assertivo. In fondo non è nemmeno detto che Berlusconi si muova tal senso. Ma titolone, foto ed articolone colpiscono. Scende in campo SB, c'è da fidarsi.

C'intendiamo, ah?!?

L'offesissimo Francesco Nitto Palma
Buongiorno,

sarà stata forse l'inebriante aria derivante da uno spread che così basso non si vedeva dall'inizio di settembre, sarà che in periferia la situazione si sta sta facendo tale da richiedere un velo che nasconda le contraddizioni interne al PdL in Lombardia e alla Lega in Veneto (e quindi all'alleanza intera che governa quasi per intero le regioni del Nord), sarà che l'abitudine alla sterile polemica è dura a morire, sarà che il default greco (almeno quello incontrollato) per la prima volta sembra allontanarsi un po', fatto sta che dal PdL arriva il primo segnale di pretestuosissimo avvertimento a Monti.

Lombardia Hold 'em (post criptico e d'azzardo)

Buongiorno,

è raro che un torneo risulti così ricco di colpi di scena.

E' più facile invece che una mano si chiuda con una coppia, o quando va bene un tris.

Invece qui è uscito il poker e siamo ancora in corsa per una Scala Reale.

 Magari anche al Re.



Mimose

Buon 8 marzo





Ciao

Paolo

Rettifica, doverosa rettifica

Buongiorno,

qualche tempo fa, riprendendo le notizie dai siti e dai blog, Tommaso ed io avevamo scritto questo relativamente al sequestro del sito Vajont.info conseguente alla presenza di contenuti diffamatori.

A distanza di alcuni giorni ed a valle del dissequestro che rende possibile verificare i contenuti del sito, credo opportuno, per quanto mi riguarda, rivedere quanto ho scritto, perchè ho dato per scontato cose che venivano riportate dalla stampa in maniera quanto meno imprecisa.

Cheppalle il ponte bianco di via Nievo a Camposampiero

Buongiorno,

nessuna nuova. Il ponte è sempre lì, fremente di essere utlizzato almeno quanto lo sono i potenziali utilizzaztori.

L'unico brivido si è verificato qualche giorno fa, quando qualcuno, probabilmente inviperito come me ma meno ligio alle regole, aveva momentaneamente spostato al lato le reti, rendendolo momentaneamente accessibile. Ma ormai nessuno ci ha creduto realmente.E le reti sono state rimesse al loro posto.

Chissà se posso puntare sulla prossime amministrative per vederne la reale inaugurazione...

Ciao

Paolo

I dolori del giovane Peppe

Buongiorno,

non vi ho ancora raccontato di questo mio conoscente, Peppe, il conduttore radiofonico.

Un bel po' di anni fa gli hanno diagnosticato una rara malattia per cui il chirurgo, un luminare di chiara fama, gli aveva detto che era necessario amputare il braccio destro, descrivendogli un decorso atteso della malattia piuttosto drammatico, spiegandogli che i risultati non sono garantiti ma che non c'era altro da fare e prospettandogli per contro con estrema sicurezza i costi dell'intervento e della degenza (salvo imprevisti e complicazioni che, si sa, in tali situazioni possono sempre capitare) presso la sua clinica privata.

Titanic a Venezia / 2

Buongiorno,

avevo già accennato qui al fatto che avevo l'impressione che la presenza delle navi da crociera a Venezia nel bacino di S. Marco  fosse un tantinello invasiva, dannosa e pericolosa, e che auspicavo che l'attenzione mediatica sollevata anche su questo problema dall'affondamento della Costa Concordia potesse portare a qualcosa di buono.


Fiscal Compact, evasione fiscale e crescita

Buongiorno,

Attilio Befera
oggi post economico e barboso a sostegno della lotta all'evasione, lotta cui gli ultimi accordi in sede europea presi dall'Italia (e non solo dall'Italia) danno ulteriori motivazioni, se ce ne fosse bisogno.

Le premesse sono queste:
  1. l'Italia ha un PIL valutabile in approssimativamente 1600 miliardi di euro
  2. l'Italia ha un debito pubblico di circa 1950 miliardi (chi voglia un dato più preciso ed aggiornato può andare a vedere il contatore sul sito di Giannino)
  3. Con il cosiddetto fiscal compact l'Italia ha accettato delle misure di contenimento del deficit molto rigide, che limitano la possibilità di indebitarsi ulteriormente allo 0,5% del PIL (circa 8 miliardi di euro)
  4. Sempre all'interno del pacchetto sopra citato l'Italia ha accettato un contestuale ridimensionamento del debito pubblico del 3% all'anno per vent'anni, con l'obiettivo di riportare l'indebitamento pubblico al 60% del PIL entro quel periodo.

TAV: molti torti, nessuna ragione

Buongiorno,

torno sull'argomento della TAV con l'impressione che sia un argomento cui ben si sia applicata sinora una delle leggi di Murphy: "Se qualcosa potrà andare storto, lo farà". In fondo, basta volerlo.

Infatti mi pare che sia tra i tifosi dell'opera che tra quelli del fronte che vi si oppone siano sempre prevalse le posizioni meno costruttive e, in definitiva, oltranziste.

La cosa è divenuta di solare evidenza negli ultimi tempi sul fronte No Tav, dove sono col passare del tempo aumentati i comportamenti illegali e spesso violenti.

Come ti informo sulla benzina

Buongiorno, 

oggi post di Tommaso, che ringrazio, sulla serietà dei nostri algidi giornalisti

come ho scritto tante volte, ritengo che troppo spesso le cosiddette trasmissioni di denuncia siano sopravvalutate. 

Se confrontate a molti dei cosiddetti programmi di informazione, sono naturalmente meglio, ma spesso le schiene di certi conduttori, sono talmente dritte da curvarsi dalla parte opposta. 

Il difetto che troppe volte riscontro è il solito: per prendersela con il potente di turno, si fa di tutto per farlo apparire peggio di quel che è, travisando, omettendo o ridicolizzando ciò che permetterebbe di ridimensionare la gravità della denuncia che si vuole tuonare forte e chiara. 


Il gazzettino dell'inverosimile

Buongiorno,

i timidi accenni di lotta all'evasione messi in campo dal governo Monti stanno avendo sulla stampa una eco assolutamente spoporzionata, vuoi per enfatizzare e sostenere il Premier nella lotta contro la nuova genìa di cattivissimi contro cui scaricare l'ora d'odio nazionale, vuoi per permettere ai cattivissimi di piangere un po', in modo da accampare un minimo di simpatie.

Ricchi e poveri

Buongiorno, 
 
oggi post di Tommaso, che ringrazio

nel giro di 12 ore ho letto e sentito più volte l'annuncio da parte del governo che il nodo fiscale sarà risolto con lo spostamento dalla tassazione diretta a quella indiretta. Più precisamente ho sentito parlare di ridurre l'IRPEF per aumentare l'IVA. 

Ora, ho fatto due conti da ignorante, e prego chi è più esperto di me di approfondire onde presentarmi un punto di vista diverso. Prendo il signor A con un reddito lordo di 20.000 euro e il signor B (toh, guarda!) con un lordo di 100.000 euro.

Invidatemi un po' / 1

Buongiorno,

oggi niente secondo post, scusatemi ma avevo altro da fare.

Vi propongo però in alternativa, prima che finisca del tutto fuori stagione, un fill in a sfondo ludico sciatorio...

video

Questa è la parte superiore della pista "Di Prampero", che si sviluppa dalla cima di Monte Lussari e scende sino alla frazione di Camporosso in Valcanale ripresa da me medesimo stesso elegantemente sciante almeno sino al congelamento della mano destra (che reggeva il cellulare, nella guantata sinistra tenevo entrambe le racchette) .

In realtà nella parte iniziale la pista è il ripido inizio della più breve Limerza / Misconca, alla Di Prampero si giunge dal raccordino che arriva a valle del muretto iniziale.

A chi il paesino ricordasse qualcosa: si, è proprio quello della pubblicità del BMW X-Drive.

Ciao

Paolo

L'altro lato della TAV

Buongiorno,

in questi giorni l'argomento TAV è tornato d'attualità a causa del rinfocolarsi della protesta di chi si oppone alla sua realizzazione in occasione della limitata ripresa delle attività di esproprio dei terreni in val di Susa.

Non ho intenzione di entrare nel merito delle polemiche divampate dopo l'incidente occorso ad uno degli esponenti più in vista del movimento No TAV, quel Luca Abbà che, arrampicatosi su un traliccio della corrente, ne è stato investito ed è crollato al suolo riportando danni particolarmente gravi (quando effettui simili gesti dimostrativi sai di correre rischi e li accetti: questo non vuol dire che chi scrive certe cose abbia la benchè minima giustificazione. Quando altrove scrivevo che sono giornali buoni solo per incartare il pesce sbagliavo. Si prestano ad un unico uso, ed anche per quello non sono l'ideale perchè di carta poco morbida).