Dice che quella notte ridevano

Buongiorno,

ricevo da Elsa:


Dice che quella notte ridevano
dice bisogna fare presto
mica succede sempre
che un terremoto butta giù tutto
case scuole strade
ci vuole un po’ per levare i morti
ma secondo te
quanto possono durare sotto?
massimo due giorni
se ti casca addosso il tetto
come esci?
c’hai il sangue la gamba rotta
il ginocchio che si vede da fuori
dondola fa brutto svieni
c’hai sete c’hai fame (si chiama agonia)
mica mangi prima mica ti porti il panino
non lo sai che stanotte arriva la scossa
quella buona mica te lo dicono
dicono non si può sapere
se no ti prepari dormi vicino la porta
con le scarpe
lo zainetto
una torcia
metti il bambino in auto
chiami tuo figlio
gli dici torna è meglio
urli urli ma dopo un  po’ la voce finisce
si chiude un occhio poi l’altro
il sangue dentro fa la pozza
la carne galleggia si muove per assestamento
(con 6.2 in giappone trema solo il grasso)
questi ridevano pensavano
madonna quanto ci guadagniamo
volevi la piscina facciamo la piscina
volevi la villa facciamo la villa
volevi il jet facciamo il jet
voliamo sopra l’Aquila bruuummm
mettiamo il vulcano in giardino
che ci sta bene che cola cemento
e copre il morto
l’albero rimasto
il monumento del cazzo
facciamo tutto parcheggio
13 aprile 2011
Processo breve
processo bravi
bava e vergogna
L’Aquila
Viareggio
Moby Prince
Thyssen Krupp
Ci tolgono la cosa che resta
Ci tolgono la giustizia
Nicola è il terzo a destra
nello striscione dei morti
dice che quella notte ridevano

Ciao

Paolo

2 commenti:

francesco.caroselli ha detto...

molto toccante....
dicono che non si può sapere... ma poi alla fine tranquillizzavano tutti, mentre loro invece si sono evacuati la prefettura.
Cazzo ma se non si può sapere che azzo tranquillizzi....
chissà se non avessero tranquillizzato quante persone avrebbero passato la notte fuori...



A quanto si dice ridevano.
Questa è aberazione di un sistema inumano.
Hanno visto soldi e non hanno capito piu niente.
Non solo la corruzione è il freno del paese ma è anche inumana perchè non guarda in faccia nessuno.

Balducci & Co. non solo hanno riso ma continueranno a ridere. e il il loro grasso tremerà solo per le risate, ma sono risate di gente che ha un buco nero al posto del cuore.
Non sono come noi, sono diversi.
Non sono nemmeno animali.
Balducci in particolare è Gentiluomo di Sua Santità.

Se quel titolo vale ancora qualcosa spero che gli venga infilato nel giusto orifizio.

Francesca ha detto...

sono affranta da tanta malvagità.