La pagina dell'Antimafia

Per chi ama seguire questo filone. Anche in questo caso vi invito a postare link e breve sunto o estratto.
Anche in questo caso è una pagina sperimentale. In questo caso è troppo facile indovinare a chi sto pensando.

20 commenti:

francesco.caroselli ha detto...

Mi sento leggerissimamente chiamato in causa...
Riempirò presto questo spazio con qualche mia riflessione e/o segnalazione.
Per ora ti devi accontentare di un grazie, soprattutto perchè cosi non i sentirò mai OT.
Mi sembra un sogno!

PaoloVE ha detto...

Grazie a te!

Adesso vorrei trovare il modo di far comparire nella home page il numero dei post per questa pagina e per l'altra pagina tematica, o comunque una segnalazione del fatto che ci sono nuovi post, in modo da renderle più fruibili.

Qualcuno sa per caso come potrei fare?

Forse potrei aggiungere un'ultima pagina per mantenere in vita i commenti alla trasmissione, se interessa...

Fatemi sapere.

Ciao

Paolo

Francesca ha detto...

Ciao Caroselli!

Visto che onore ti ha riservato il padrone di casa??
Uno spazio tutto per te!
Dedicato al club del 19/07/1992 e delle Agende rosse!!

Insieme alla notizia dell'ammissione del referendum dell'IDV da parte della CC oggi l'altra notizia che mi ha rallegrato è il risultato del sondaggio di Alessandro Milan:


Bianco o nero?

Mercoledì 12 Gennaio

Legittimo impedimento per chi governa: è un principio giusto?

SI 33%
NO 67%

francesco.caroselli ha detto...

Adesso mi vado a crecare un'intervista a Sabella che lessi piu di anno fa.
Potrebbe essere un buon inizio di discussione...
a trovarla però su Internet!
Mi do da fare!

Francesca ha detto...

@ Caroselli & friends

su Sabella ho trovato questo da Dagospia (fonte LIBERO):


http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-21744.htm

Francesca ha detto...

@ caroselli

l'hai sentita l'ultima di WL sul fatto che i politici in Italia non combattono la mafia.....e che il ponte delle meraviglie farebbe solo gli interessi dei criminali???

hihihhhhiiii!!!

francesco.caroselli ha detto...

Oggi la notizia del giorno è sicuramente questa.
Per quanto mi riguarda era piu che scontata visto che qui c'è il "preservativo fumante", le prove infatti sono visibili e chiunque può vedere persino il "replay" dei reati.


@ Francesca
Cmq quello che dice WL è piu che scontato.

Quello che mi turba è che in Europa non esistono legislazioni anti-mafia e la crisi hanno portato all'accogliere denaro da chiunque. Avere i soldi era sufficiente, e ora si sta scoprando che la Germania è molto infetta. E li sull'antimafia sono all'età della pietra, non la riescono proprio a comprendere, è una mentalità cosi "diversa" dalla loro che non hanno armi soprattutto culturali per combatterla.
Cosi insieme alla fuga dei cervelli stiamo assistendo... alla fuga della Mafia.
No, magari, semplicemnte si stanno aprendo mentalmente e si rendono conto che investire i soldi della droga e di altri traffici illeciti è molto piu facile all'estero.


Ultimamente ho comprato una rivista locale bellissima si chiama "S" ed è monotematica...una vera leccornia, atti dei processi spiegati e trascritti.
Ne ho scoperto di cose....

francesco.caroselli ha detto...

non ho molto tempo ultimamente quindi mi limito a linkare qualcosa.
Questa è una considerazione su certe "reazioni politiche" alla condanna di Cuffaro...
Meditiamo.....

http://bennycalasanzio.blogspot.com/2011/01/per-follini-pd-cuffaro-non-e-mafioso.html

francesco.caroselli ha detto...

altro link.
Video bellissimo di
cuore
jovanotti
scritta subito dopo l'attentato a Falcone...
strepitoso.

http://www.youtube.com/watch?v=ZPhdeLnoS8s

francesco.caroselli ha detto...

Un giornalista coraggioso.
Sicuramente sconosciuto al "grande pubblico".
ma parliamoci chiaro, il grande pubblico nemmeno sa chi è beppe Alfano, Pippo Fava, Mauro De Mauro.
I "signorini" sono quelli che fanno le interviste esclusive a Ruby e tutto il resto è....
Cruciani.
Sconforto totale.
Lo so che ho esagerato, che il fronte giornalistico non è cosi disastrato, che ci sono tanti giornalisti bravi e preparati, ma se le parole non hanno diffusione, praticamente è come se mom ci fossero.

Francesca ha detto...

E' tornato Jacona, altro esempio di schiena dritta e coraggio.
Bella e commovente la puntata dedicata al povero Vassallo che RAINEWS24 ha eletto uomo dell'anno.

francesco.caroselli ha detto...

Francè ieri sera era fuori ad un compleanno ma provvederò subito a vedermela, magfari stasera o domani...
anche perchè dopo Vassallo c'era uno spazio sulla Calabria....
l'ultima volta che sono venuti in Calabria con la puntata "'ndranghetisti" hanno scosso parecchie coscienze.
Considero "Presa Diretta" superiore persino a Report.

Michele Reccanello ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Michele Reccanello ha detto...

@F.C.

per Natale mia moglie mi ha regalato il libro di Saviano: Gomorra.
Ieri ho iniziato a leggerlo arrivando fino a metà del secondo capitolo, in cosi poche pagine è riuscito a disintegra tutte le mie personali convinzioni sul modo di vivere e di comportarsi dei campani.
Sono rimasto sconvolto della portata delle cose narrate e sconfortato perché mi sono reso conto che battere la mafia è un impresa quasi impossibile perché combatterla e basta non serve a niente se non riesci a cambiare l'atteggiamento delle persone che vivono in Campania, sia educando i ragazzi, il che vuol dire scuole e obbligo scolastico che sia un vero obbligo e educatori che ci mettano impegno, e sia offrendo un'alternativa un'alternativa legale d'impiego per tante famiglie, rispetto a quella offerta dalla criminalità. E qui sono note dolenti se non ci sono risorse.

Ciao.

francesco.caroselli ha detto...

Michele
Borsellino diceva che l'antimafia non deve essere una fredda opera di repressione ma un movimento culturale e sociale.
C'è anche chi ha detto che la mafia si sconfigge con un esercito di insegnanti.


Ieri c'è stata una importante decisione della magistratura in merito al delitto Rostagno, giornalista ucciso dalla mafia.
Fra gli escutori materiali punta un certo Virga.
Vi dice niente?
E' lo stesso che andò ad estorcere del denaro per conto di Dell'Utri...
come è piccolo il mondo.

Michele Reccanello ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Michele Reccanello ha detto...

Se non fosse perché sto leggendo "Gomorra" di Roberto Saviano, le parole:

"Sandokan chiese di parlare. Si agitava, voleva reagire alla sentenza, ribadire la sua tesi, quella del suo collegio difensivo: che lui era un imprenditore vincente, che un complotto di magistrati invidiosi e marxisti aveva considerato la potenza della borghesia dell'agro aversano una forza criminale e non il frutto di capacità imprenditoriali ed economiche"

che suonano, per bocca di qualcun'altro, terribilmente attuali. E il libro di Saviano è "solo" del 2006.

Michele Reccanello ha detto...

A proposito di Saviano:

La camorra nelle urne
I boss padroni del voto

Michele Reccanello ha detto...

Suggerisco l'ascolto di destini incrociati di oggi:

http://www.radio24.it/radio24_audio/110224-destini-incrociati.mp3

Le nostre prigioni - Roberto Saviano e Salman Rushdie

Michele Reccanello ha detto...

Cosche dell'altro mondo

Da giorni sto aspettando che qualcuno mi dica che non è vero. Che non è vero che domenica scorsa, a Torre Annunziata, la processione del santo patrono si sia fermata davanti alla casa di un noto camorrista della zona per rendergli pubblico omaggio. Che non è vero che l’arcivescovo di Castellammare, monsignor Felice Cece, abbia minimizzato la sottomissione della sua comunità al signorotto feudale, affermando che la sosta non intendeva omaggiare il camorrista, oh no, ma la chiesa di Santa Fara. Che non è vero che l’arcivescovo abbia continuato ad arrampicarsi sui muri, nonostante il sindaco Luigi Bobbio gli avesse prontamente replicato che la chiesa di Santa Fara si trova dieci metri prima della casa del camorrista e che rimane chiusa quasi tutto l’anno. Ma soprattutto sto aspettando che qualcuno mi dica che non è vero, non può essere vero, che la conferenza dei vescovi italiani (Cei) - dotata di riflessi felini quando tratta di intervenire su coppie di fatto, fine vita o fecondazione artificiale, all’alba del quinto giorno dagli incredibili avvenimenti di Castellammare non abbia ancora sentito il bisogno di far sentire pubblicamente la sua voce. Anche solo per ricordare che Gesù non è morto in croce per andare a inginocchiarsi duemila anni dopo davanti alla porta di un camorrista.

Per favore, qualcuno mi dica che tutto questo non è vero. Che siamo in un Paese evoluto abitato da cittadini e da arcivescovi evoluti. Vero?


Massimo Gramellini - Buongiorno del 13/05/2011.