S' io fossi Monti... arderei la politica

Buongiorno,

...un taglio così...
questo non vuole essere un improbabile suggerimento all'appena insediato primo ministro, ma piuttosto un mio volo pindarico. Posto che in questo momento Mario Monti gode del massimo della popolarità e che fisiologicamente l'appoggio popolare di cui gode verrà intaccato dai sacrifici che dovrà imporre e da certi media che lo stanno attaccando con veemenza, mi sono chiesto quale potrebbe essere il primo provvedimento che proporrei io nell'attuale situazione. E mi sono risposto (trovandomi sorprendentemente d'accordo con me stesso) che correrei il rischio. 


Erano nelle tasche dei politici...
Porrei subito la fiducia su un provvedimento che preveda un mega taglio alla politica: qualcosa del tipo dimezzamento del numero dei parlamentari, dimezzamento dei loro stipendi, taglio dei loro rimborsi, abolizione dei vitalizi, abolizione delle province, tetto al numero, agli stipendi ed ai rimborsi dei consiglieri regionali,...

E partirei da questo punto non perchè sia il provvedimento più importante da prendere (ancorchè richiesto dall'Europa), ma perchè è quello che non potrà passare in nessun altro momento.

Perchè adesso difficilmente qualcuno potrebbe sottrarsi all'appoggio ad un provvedimento simile senza farsi bollare a vita come emblema della casta peggiore e condannarsi al perpetuo ostracismo dal panorama politico futuro. Chi voterebbe più l'uomo che ha affondato per unico eviente interesse di categoria il governo che rappresenta l'ultima spiaggia? Persino Scilipoti e Razzi prenderebbero più voti. Meglio abbozzare e sperare di riuscire a rientrare nella metà che sopravviverà...

Preferivano quelli vecchi
Ma se questo non verrà fatto subito, la contrarietà ad un simile provvedimento verrà mascherata dietro la maschera degli scontenti che gli altri provvedimenti genereranno. 

Gli voteranno contro dicendo di difendere altre posizioni.

E Monti, dovendo in quel caso fare i conti con i numeri in parlamento, con una piazza scontenta, con giornali sempre molto equilibrati, non potrà più far passare nulla di simile.

Ciao

Paolo

14 commenti:

F®Ømß°£ ha detto...

Facile concordare teco. Dovrebbe essere la prima cosa esattamente per il motivo che esprimi tu.

Nel frattempo, ai leghisti col parlamento del nord e "felici di stare all'opposizione" si aggiunge il già (?) redivivo B che sentenzia: "Monti dura quanto vogliamo noi, decideremo in base ai sondaggi". Frasi degne di uno statista. Ciliegine sulla torta sono gli studenti in piazza contro il "governo delle banche", quelli che "Noi non ci fidiamo ancora".

"Annamo bbène!"

Forza Monti!

T.

Francesca ha detto...

Ottima idea!
Spero MM passi di qui e colga al volo il prezioso suggerimento che tanto è aggratis per una volta!

Certo la fiducia, subito.
Cosi vediamo chi è che davvero vuol raddrizzare il Paese.

Comunqe Silvio Bananoni, dopo il cerimoniale zuccheroso di ieri, della riconsegna della campanella, oggi deve aver realizzato appieno che non poggerà piu' il suo culo flaccido tra i banchi del governo.

E dunque riprende a sproloquiare ai suoi riuniti di "governo che dura finchè vogliamo noi", "torneremo nelle piazze a spiegare che tocca a noi governare perchè siamo maggioranza nel Paese" e soprattutto che "il governo Monti rappresena una sospensione negativa della democrazia".

Mio caro Silvio Bananoni, tocca proprio risponderti che, se hai sprecato la storica maggioranza numerica che avevi in Parlamento è solo e soltanto colpa tua e di chi ha parmesso che ti occupassi dei caxxi tuoi full time anzichè pensare almeno un poco anche al Paese.

Dunque, visto che non hai mancato di bacchettare pure quel sant'uomo del CDS, tocca citarti la tesi di Carl Schmitt, secondo cui la sovranità risiede in chi possiede l'autorità e il potere di decidere lo stato di eccezione .

Dunque

francesco.caroselli ha detto...

non posso che concordare con questo senza casa.

A questo punto per quanto mi riguarda esiste solo Grillo che ancora una volta ha fatto il preveggente, o come credo io è stato onesto....il crollo degli Stati e dell'Euro...e io che credevo fosse un catastrofista.

francesco.caroselli ha detto...

Altra iniezione di ottimismo.
Amen e cosi sia

MS ha detto...

Mi hai bruciato un post sul blog, allora lo sintetizzo qui.

Ieri ascoltavo un pezzo di Matrix, poi un pezzettino di Porta a Porta, e sono convinto che questo sia il momento in cui le esternazioni dei politici stiano cavalcando la popolarita' del neo PdC. Tutte coerenti[1]. Ma stanno commettendo l'errore di esagerare negli apprezzamenti. E mi hanno suggerito che questo sarebbe il momento opportuno per i tagli alla casta, e secondo me potrebbero (in qualche modo e in qualche percentuale) riuscire.
Questo sarebbe l'unico momento per una stangata, proprio quella da te proposta. Come unica aggiunta, proporrei con validita' retroattiva l'eliminazione di tutti i vitalizi esistenti al pubblico, quindi anche quelli passati.

Saluti,
MS

[1] -> in realta' gli esponenti della Lega mi sono sembrati non in fase

francesco.caroselli ha detto...

oggi sono in vena di consigli.
Quest'articolo mi trova d'accordo al 100%.

Francesca ha detto...

@ caroselli

l'allegato nun ce sta!

:-(

Francesca ha detto...

@ MS

sto seguendo da un po' Radio Padania in replica nottura (a distanza di sicurezza sotto il mio piumone) e mi sembra che i beoti si crogiolino nell'idea (completamente errata) che se si andasse al voto guadagnerebbero consensi.

La realtà è che gli elettori del Carroccio si son svegliati bruscamente dal loro sogno federalista ritrovandosi con un pugno di mosche in mano e senza piu' "partito di governo" nel giro di qualche giorno, di nuovo alle prese solo con il "partito di lotta" che non sa tirar fuori altro di nuovo che la secessione!

E a molti di questi francamente son cascati i coglioni!

F®Ømß°£ ha detto...

@MS

i leghisti a cui non sono cascati in questi anni, rischiano di esserlo.

@FC

sono d'accordo con i due post che hai linkato. È molto amaro vedere che per avere un governo tutto di persone serie, bisogna che non lo votiamo in prima persona.

Ciao

T.

PaoloVE ha detto...

@ FC:

scusa, ma sei sicuro che se va tutto in vacca, tra un anno qualcuno si ritrovi a votare per qualcosa?

Perchè è anche di questi rischi che stiamo parlando.

Non c'è miglior trampolino di una crisi severa per l'uomo della provvidenza di turno.

Perchè credi che Papandreou abbia cambiato tutti i vertici delle forza armate in un colpo solo, prima delle dimissioni?

Ciao

Paolo

francesco.caroselli ha detto...

@ Paolo
Non sto dicendo che non era necessario questo governo.
Anzi penso che non ci fossero alternative.
Sono però molto dubbioso sull'accoglienza che il PD sta tributando a Monti come salvatore della patria. Io sarei stato un tantino defilato.
Voterei tutti provvedimenti "amari" per i miei elettori ma mai gli scondizolerei in maniera cosi spudorata.
E' una questione facile da capire: questo ci devo far bere la medicina amara e quindi entro poco tutto quest'entusiasmo, causata dal semplice fatto che non c'è B, finirà.
E allora bisognerà appoggiare il governo ma sottolineando che tutto ciò è causato dal non-governo di B.
Mettiamoci nei panni di B Quale sarà la sua prossima mossa? E' molto facile da prevedere. Monterà una campagna definendo le sue dimissioni come un grande atto di generosità verso l'Italia (già fatto) e po descriverà il governo Monti come inefficace e "rapinatore" figlio diretto della "sinistra malefica e amica delle banche".
Quindi appoggio a Monti ma senza appiattimento altrimenti si rischia di far passare le riforme volute dalla BCE come riforma di marca PD.
sarebbe il colmo, non credi?
Non voglio un Caveliere che si possa riverginare con 3-4 mesi di opposizione al governo in modo da andare all'opposizione forte!
Il PD deve sottolineare che siamo dove siamo a causa di B e che ora stiamo affrontando le riforme che ci chiede la BCE. Bisogna ripetrlo come un mantra perchè B se n'è andato ma le sue televisioni sono sempre li...come anche la memoria corta degli italiani.
Le riforme di Monti sono richieste della BCE NON sono contenute nel programma del PD (forse lo qualcuna).
Il PD appoggia il governo Monti a "malincuore".
Io dico solo che questi dirigenti del PD ci faranno perdere di nuovo. Niente di nuovo.

@ Francesca
grazie della segnalazione ecco l'articolo. ripeto l'appoggio al 100% e ci aggiungo anche un altro articolo di Galullo (scuderia ilsole24ore) che richiama alla mente qualche brutta esternazione del neo-ministro della giustizia.

Francesca ha detto...

@ caroselli

grazie a te.
Ti prego..... non c'è bisogno di precisare chi sia Galullo!

Francesca ha detto...

@ caroselli

"Chi di conflitto di interessi colpisce......"

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/indipendenti-da-chi-conflitto-dinteressi-beh-nessuno-perfetto-e-poi-mica-sono-gentaglia-come-32246.htm


e sulla prima donna neo-ministro della giustizia:

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/dal-conflitto-di-interessi-al-governo-dei-conflitti-di-interessi-paola-severino-il-ministro-32220.htm

Michele Reccanello ha detto...

Buonasera:

leggo da repubblica:
Berlusconi: "Democrazia sospesa
e questa opposizione è terrorista"

il problema è che bisognerebbe fare capire a chi si riferisce B. quando parla di opposizione visto che al momento sia il PDL che PD appoggiano il governo Monti. Forse parla della Lega dell'IDV?