Fango

Buongiorno,
anche oggi Tommaso mi solleva dall'imbarazzo di un prolungato silenzio: un grazie da parte mia.

Con la vicenda delle conversazioni di Di Maio, prosegue l'eterogenesi dei fini (1) dei giornali ostili ai grillini.
 
Nella foga di attaccarli ad ogni costo, si incorre in stupidaggini o addirittura in colossali errori come in questo caso.

Il risultato è che alla prossima dimostrazione vera dell'inadeguatezza e della pericolosità dei 5S, essi avranno in mano un'arma in più per fare le vittime e suggerire complotti, risultando più efficaci nel convincere i nostri indignatissimi concittadini. 
Il tutto grazie alla pochezza e alla disonestà intellettuale di giornalisti abituati da una trentennale sciatteria professionale.
Sconforto e rabbia

Tommaso

(1) È sempre bello quando riesci a cacciare in mezzo queste espressioni.

2 commenti:

Michele Reccanello ha detto...

Buonasera,
Perché trentennale e non quarantennale o (anche) più?
Pensi forse che 1987 i giornalisti fossero migliori?
Io credo di no, se il livello è questo è perché si è proseguito nel solco di chi li ha "svezzati".

Saluti

F®Ømß°£ ha detto...

@MR

capisco cosa intendi: probabilmente l'onestà intellettuale non era migliore allora. Credo tuttavia che il peggioramento della qualità dei nostri media inizi con gli anni '80 e conosca il disastro con l'arrivo della concorrenza di internet.

Oggi viene privilegiata la velocità sulla verifica delle fonti, con risultati deleteri sulla credibilità delle testate sedicenti autorevoli.

Saluti

T.