Non ci sono più i Cinesi di una volta

Buongiorno,

la notizia dell'altro giorno ha fatto un po' di fatica ad attraversare le strette maglie della censura cinese ma, malgrado la rimozione di immagini e lanci sui social network, sappiamo che in uno dei mega impianti della Foxconn alcune migliaia di lavoratori hanno indetto uno sciopero di 24 ore a seguito di una notte di disordini apparentemente derivanti apparentemente dall'indisponibilità di alcuni operai a fornire lo straordinario richiesto, malgrado gli aumenti salariali recentemente imposti per legge dallo Stato Cinese.

Perchè ho la sgradevole impressione che qualche imprenditore magari anche italiano, molto esposto mediaticamente e casual nell'abbigliamento potrebbe trovare allarmante la notizia?

Ciao

Paolo

1 commento:

Michele Reccanello ha detto...

Non ti riferisci a quello delle scarpe. Vero? ;-)))