L'inciucio pende a destra. Molto.

Buongiorno,

come era prevedibile a fronte dei dissidi interni al PD che hanno portato all'accoltellamento politico dell'ex segretario Bersani, il nascente governo Letta mi pare che possa essere considerato solo molto limitatamente un governo di coesione nazionale, perchè, di fatto, taglia senza molti scrupoli dalla coesione quella parte d'Italia che vede nella sinistra, anche moderata, la propria area di riferimento.

Al governo Letta hanno deciso di non aderire SeL e, mantenendo coerentemente la propria posizione di isolamento, il M5S, ma non è questo il punto. Potrei fingere di voler bilanciare dicendo che non vi partecipano nemmeno Fratelli d'Italia e Lega sull'altro fronte (1).

Il punto è che il PD partecipa al governo con pochi uomini, nessuno di particolare peso, tutti privi di un apparato di riferimento coeso alle spalle  e tagliando fuori tutti i propri politici provenienti dall' area ex DS.

Lo stesso Presidente del Consiglio è politico di rilevanza limitata ed afferente, per storia politica e personale, a quella parte del PD comunque votata ad una politica centrista.

E purtroppo, a chi dicesse che nemmeno il PdL schiera i suoi uomini più rappresentativi ed esclude gli ex AN, dovrei fare alcune precisazioni, perchè secondo me si tratta di una mezza verità.

Infatti nel governo in ruoli chiave come possono essere gli interni, la salute e le riforme, vi sono personaggi come Alfano, Lorenzin e Quagliariello, politici cui, magari sbagliando, riconosco come primo (se non unico) merito l'essere i pupazzi dell'abile ventriloquo Silvio Berlusconi.

Insomma la differenza sarà che quando sentiremo parlare Zanonato sapremo che è Zanonato a parlare, mentre quando parlerà uno di questi tre sapremo che quella che sentiamo è la voce del padrone, virgole, sospiri e pause compresi. Per non parlare del fatto che non sempre gli ex FI si sono dimostrati più moderati (visto che questo è il loro appellativo di riferimento) degli ex AN, anzi...

Il che fa una enorme differenza.

E' un po' come se Silvio Berlusconi avesse la titolarità di tre importanti ministeri, mentre altri sono commissariati dall'Europa attraverso i montiani, mentre il PD si arrocca su una Presidenza che mostra tutti i suoi limiti sin dall'origine (avevo sentito male io o ci avevano promesso di contenere i ministri a dodici? Sulla base di quelle promesse, se ne fossero arrivati quindici avrei potuto capire, diciotto li avrei considerati troppi, ventuno li considero una enormità...).

Decisamente temo che non sarà il mio governo.

Ciao

Paolo

P.S. riguardo alla sparatoria davanti a Palazzo Chigi la mia posizione rimane quella che esprimevo qui, nei commenti, un sacco di tempo fa relativamente all'attentato a Berlusconi: ritengo probabile che il clima d'odio che da anni si sviluppa attorno alla politica italiana possa aver influito, senza per questo pensare di poter gettare la croce sul M5S (ed allora sulla sinistra sempre chiamata in causa) più che su altri partiti che si sono troppo espressi con toni non dissimili negli ultimi decenni. Trovo misero e vergognoso chi si getta sulla notizia prendendola a pretesto per portare i soliti attacchi strumentali che di quel clima d'odio sono parte integrante.

(1) Devo riconoscere che la nomina di Cecile Kyenge è una raffinata presa per il culo per un partito che, nella sua massima parte, davanti a questo ministro non riuscirà a vedere nulla che non sia il colore della pelle. Almeno una di giusta, anche se piccolina, a Letta devo riconoscerla...

24 commenti:

renzo ha detto...

Sono d'accordo e aggiungo che non solo i ministeri ma anche il programma(1) è lontano dal programma che aveva in mente il PD prima delle elezioni, ed è vicinissimo invece al PDL (vedi assurdità dell'abolizione dell'IMU) e anche al M5S (vedi l'abolizione al finanziamento ai partiti e il reddito di cittadinanza, per dirne due).

Altra considerazione: ma quanto vogliono durare? Letta ha detto almeno 18 mesi... non sapete quanto mi sono sbellicato.
All'inizio.
Poi ci ho pensato un pò su.
Mmmmmh, ma come si farà a mantenere buono B. per tutto questo tempo, con quattro processi che stanno per arrivare a sentenza? Non staranno mica pensando al famoso "salvacondotto"? Per esempio facendolo senatore a vita? O con un indulto?
Ma noooo dai... Non è possibile che il PD accetti questa cosa! Eh? Vero?
.... Vero???
E' in questo preciso instante che ho avuto un brivido.

(1) Ma come diavolo si fa a fare un governo di "larghe intese" senza PRIMA definire punto per punto e nel dettaglio cosa si vuole fare e COME lo si vuole fare?? Ops, scusate, così divento un pericoloso aizzatore di menti malate...

PaoloVE ha detto...

@ renzo:

"anche il programma"

quando ho scritto il post Letta non aveva ancora sottoscritto il programma lelettorale del PdL nel discorso di investitura.

Anch'io immagino che il percorso verso la carica di senatore a vita sia molto probabile per SB. E, se valuto le alternative in questo contesto, addirittura desiderabile.

Ma i miei distinguo vertono sicuramente sul programma.

Ciao

Paolo

renzo ha detto...

@ Paolo

Ti prego spiegami meglio perchè lo ritieni "desiderabile", non ho capito...

Ricordo solo che "il presidente della Repubblica può nominare cinque senatori a vita per aver «illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario»".

Non devo aggiungere altro.

Michele Reccanello ha detto...

E' vero che nel PD non ha nessun ministero di particolare perso, però i più importanti sono:
- Economia a guida Saccomanni (tecnico)
- Esteri con La Bonino (Radicali)
- Giustizia a guida della Cancellieri (tecnico)
- Lavoro a guida Giovannini (tecnico)

... insomma non sono nemmeno a guida PdL. A me pare una operazione paraculo fatta con il bilancino, in pieno stile DC, devo però riconoscere che mi sembrano ottime scelte quelle effettuata. Spero tanto che smentiscano la mia diffidenza in un accozzo-pastrocchio.

Michele Reccanello ha detto...

@renzo
visti come siamo messi dal mio punto di vista è quasi preferibile dare quel salvacondotto, per le ragioni che qui spiego.

PaoloVE ha detto...

@ Renzo:

perchè realisticamente, con SB al governo, l'alternativa è il trascinarsi del solito scontro istituzionale che ci ammorba da vent'anni. Magari con anche l'ambizione alla Presidenza.

Ciao

Paolo

PaoloVE ha detto...

@ MR:

ritengo che Interni e Salute equivalgano almeno a Esteri e Lavoro.

E, nella situazione di paralisi cui siamo giunti, che le Riforme non abbiano un peso minore della Giustizia...

Ciao

Paolo

renzo ha detto...

@ Paolo e Michele

Sulla carta avete ragione.
Sulla carta.
Nel paese reale credo invece che B. come senatore a vita rallenterebbe di qualche decina di anni la fuoriuscita di molti italiani dal Berlusconismo e dagli effetti malsani e deleteri che ha causato in questi 20 anni. Ricordiamoci del potere mediatico che ha.

Inoltre è anche un fattore morale. Sarò il più bieco dei giustizialisti ma ritengo che B. debba assolutamente pagare per le sue colpe.
Non dico che vorrei vederlo in galera, ma vorrei che almeno una volta subisse un caXXo di processo come qualsiasi altro essere umano.
Non può sempre e solo sfangarla perchè è stato il più furbo di tutti. Questo è antiberlusconismo? Non lo so e non mi frega, secondo me è semplicemente una questione di morale e di segnale che si vuole dare al paese.
Il più furbo può sfangarla una volta, due volte, anche 100, ma poi la 101esima basta.

Michele Reccanello ha detto...

@Paolo

Meno male che c'è la Carrozza (Pisana) all'istruzione.Scelta ottima destabilizzata da quella della Lorenzin all'agricoltura*... un avvocato con evidente competenza di zappe e vanghe ^_^

*Enrico Letta ha fatto un bel discorso sulla credibilità della politica, peccato si sia dimenticato che fu votato un referendum per abolire il ministero dell'agricoltura, rientrato dalla finistra sotto il nome di ministero delle politiche agricole. Insomma al solito conta la fame di poltrone della politica, e mai quello che esprimono i cittadini attraverso i referendum.

F®Ømß°£ ha detto...

Buondì,

condivido il post di Paolo, qui finiamo con un governo B per interposta persona.

Specialmente la prevalenza della parte centrista (e minoritaria) del PD, sulla parte di Sinistra mi deprime.

C'è molto di opaco nel modo in cui le primarie sono state rese una presa in giro nei confronti di chi ci ha creduto.

Lo sconforto continua.

T.

Michele Reccanello ha detto...

@T
esattamente quello che facevo osservare a NUCS:
http://nonunacosaseria.blogspot.com/2013/04/su-letta-su-civati-e-sul-pd-che-rischia.html?showComment=1367003342171#c3464448294085995970

renzo ha detto...

C'è già un piccolo assaggio di cosa sarà questa legislatura, in cui B. terrà per le palle il PD, pena il ritorno alle urne e la sicura vittoria, grazie al suo potere mediatico.

Sconforto all'ennesima potenza.

renzo ha detto...

L'unica via per la salvezza di sto paese è l'aiuto divino...

PaoloVE ha detto...

@ Renzo:

"L'unica via per la salvezza di sto paese è l'aiuto divino..."

Non so. Credo che Dio non sia di sinistra...

:-)

Ciao

Paolo

PaoloVE ha detto...

@ renzo:

" B. terrà per le palle il PD, pena il ritorno alle urne e la sicura vittoria, grazie al suo potere mediatico"

Il bello è che questo nella testa della gente passerà come un governo di sinistra (il PdC è del PD, no?!? e anche se così non fosse, in Italia per essere etichettati come di sinistra da certa stampa basta poco: guardate Dini, Ciampi, Monti,...) e le colpe dei prevedibili insuccessi saranno addebitati ai soliti comunisti...

Ciao

Paolo

renzo ha detto...

@ Paolo

E' ovvio che passerà come un governo di sinistra, in cui B. ha provato a salvare la patria e i comunisti cattivi hanno tentato solo di alzare le tasse.
Mediaset e Giornali vari ci ossessioneranno con questo.

Poi c'è (più di) qualcuno, nel PD, che non considera il conflitto di interessi come una delle priorità.

Sconforto più frustrazione e una punta di incazzo sempre più montante.

Anonimo ha detto...

[Credo che Dio non sia di sinistra...]

Dio non esiste.
NON SOLO: non è certamente di sinistra! :)

@Michele.
Lorenzin all'agricoltura?

[alle Infrastrutture e ai Trasporti Maurizio Lupi, all’Agricoltura Nunzia De Girolamo, all’Ambiente Andrea Orlando, al Lavoro e al Welfare Enrico Giovannini, all’Istruzione Maria Chiara Carrozza, ai Beni Culturali Massimo Bray e alla Salute Beatrice Lorenzin.]

Lupi e Lorenzin (tra gli altri) perfetti garanti.
Le "grandi int(rapr)ese", mascherate goffamente per anni, possono gradualmente esser fatte venire allo scoperto.
Gli elettori digeriranno anche questo.
Coop ROSA (bianco + rosso):

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/04/30/nuovo-governo-tra-pd-e-pdl-vero-vincitore-e-comunione-e-liberazione/577115/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/08/18/cosi-comunione-e-liberazione-entrata-e-comanda-nelle-coop-rosse/152159/

Sandro59.




Michele Reccanello ha detto...

@Sandro59

so di beccarmi dei vaffa da T. comunque sono un lettore del FQ. Avevo già visto, Grazie.

Anonimo ha detto...

@Michele

Gli articoli linkati erano per tutti, specialmente per quei tifosi che mostrano di non conoscere certe realtà o, peggio, di conoscerle e non tenerne conto.
Interessante anche questo punto di vista:

http://www.keinpfusch.net/2013/04/la-sorpresa-di-nessuno.html

Al dito medio di Gasparri affiancherei anche il "Cosa vogliono questi Signori", sappiamo di chi.

Eppure c'è chi darebbe ancóra fiducia a personaggi simili e a chi "non li butta di sotto" (Petrolini).

In attesa di una possibile delusione futura, per ora mi sento molto piú rappresentato da una persona cosí:

http://www.youtube.com/watch?v=NJdVov5MJfQ

http://www.youtube.com/watch?v=6HDJ3bV4_L4

Sandro59.

Michele Reccanello ha detto...

@Sandro59
Siamo tutti dei tifosi delle nostre ragioni e delle nostre certezze.

Sono di sinistra e il mio partito di riferimento è il PD. Deluso troppe volte da esso Ho votato il M5S alle politiche. Rivolto a quelli che definisci tifosi, avevo detto in questo blog che speravo nel governo PD in modo che si potessero fare un idea migliore dei dinosauri che guidano il partito. Ma non ho dovuto aspettare tanto, e infatti è bastato arrivare all'elezione del PdR. Non mi riconosco negli uomini del partito che non sono mai riusci a portare avanti uno straccio di politica social-democratica, perché ai tempi della bicamerale dovevano inciuciare con B, ieri come oggi, e ai tempi del Prodi2 il governo, colpa della legge elettorale fatta apposta, era troppo debole. Comunque il mio cuore è a sinistra e il mio voto alle politiche, come credo quello di tanti altri, è stato per dare una lezione ai capi, capetti ecapoccia, che purtroppo continuano ad essere sordi e ad intrallazzare con la politica come i recenti fatti dimostrano.

Anonimo ha detto...

[Siamo tutti dei tifosi delle nostre ragioni e delle nostre certezze.

Non sono d'accordo.
E ho le prove :)
(Chiedere per conferma a Paolo, che ha avuto occasione di scontrarsi con alcuni magnifici esemplari di "tifoso" nel blog di Guzzanti).
Premessa, a scanso di equivoci: non considero tifoso né te né Paolo.
Se vuoi una concessione, un'opinione più morbida, potrei affermare che non tutti sono tifosi allo stesso modo, ma sarebbe tradire il mio reale pensiero.
Quando seguivo il calcio (e avevo una squadra "del cuore") mi scontravo regolarmente con i veri tifosi (nel senso negativo che attribuisco al termine) della mia stessa squadra, che si ostinavano a prenderne le parti contro ogni evidenza (stupidaggini tipo "il rigore - il fuorigioco - c'era o non c'era"). Io mi sforzavo di mantenere una visione obiettiva, ero alla ricerca della verità, quelli alteravano la realtà pur di non ammettere che, ad es. l'arbitraggio era stato sfacciatamente favorevole alla "nostra" squadra.
E non son mai riuscito a capire se fossero ottusi (carenti di logica) o in malafede. O entrambe le cose.
Lo stesso avviene in politica e in ogni settore in cui una persona possa manifestare preferenze.
Il guaio grosso, in politica, è che la cecità da fanatismo può portare ad agire contro i propri stessi interessi. Divertente, no?

Sandro59.

PaoloVE ha detto...

@ Sandro59:

"Dio non esiste", "ero alla ricerca della verità",... Oh, non è che ti serve un blog mistico / filosofico più che il mio o quello di Guzzanti? :-)

Nemmeno io sono d'accordo che si è tutti tifosi in modo diverso, secondo me c'è proprio un approccio mentale differente.

C'è chi cerca nella realtà gli aspetti che lo confermino nelle proprie opinioni (che a questo punto diventano sostanzialmente aprioristiche) e chi cerca di formarsi delle opinioni cercando che queste si adattino il meglio possibile alla realtà.

Ciao

Paolo

PaoloVE ha detto...

"(Chiedere per conferma a Paolo, che ha avuto occasione di scontrarsi con alcuni magnifici esemplari di "tifoso" nel blog di Guzzanti)."

Non posso che confermare.

La cosa sconcertante è che rapportarsi con costoro è tremendamente difficile se non imbarazzante, perchè, sul fronte della comunicazione, il tentativo di imbastire un ragionamento è meno efficace e perdente rispetto alla riproposizione di uno slogan, anche perchè il ragionamento di fondo, per quanto poco, apre al dubbio, lo slogan è la quintessenza della certezza.

Ed essere ironici (cosa che vedrei come alternativa dialettica) quando ci si sente attaccati ed insultati non è esattamente immediato.

Continuo a lurkare quel blog, ma non è un contesto in cui riesco ad esprimermi come vorrei. Non sono tutti tromboni, ma sono i tromboni a dirigere la musica.

Ciao

Paolo

Anonimo ha detto...

[Oh, non è che ti serve un blog mistico / filosofico più che il mio o quello di Guzzanti? :-)]

Non è che la frequentazione dei due blog che citi (+Nucs+Piovono rane+...) escluda la possibilità che io ne bazzichi di altra natura...anche se in realtà al momento questo non avviene (e me ne guardo bene!).

......

Grazie della conferma, Paolo.
Non avevo dubbi sulle conclusioni che avevi tratto da quella breve esperienza "ai confini della realtà".

.......

Per chi avesse perso il concerto del primo Maggio:

http://www.youtube.com/watch?v=VEATRxtclXU

Eelst sempre geniali, ma prendono il volo a partire dal 20° minuto.
Impeccabile a solo di Millefinestre e poi via andare...

Bella questa versione:

http://www.youtube.com/watch?v=8-8RdnJzuYY

Buon divertimento.

Sandro59.