Thanks Mr. Draghi

 

Ciao

Paolo

1 commento:

Michele Reccanello ha detto...

Già. Ci ha messo la faccia, uno dei pochi che in questi difficili anni lo abbia fatto merito della sua autorevolezza, anche contro le resistenze dei tedeschi.

Eppoi diciamocela tutta: i tedeschi hanno le loro (giustissime) ragioni, ma la vicenda greca è stata fatta marcire per lungo tempo. Se invece di tergiversare così a lungo avessero deciso subito quello che andava fatto, in fondo la Grecia è un granello di polvere rispetto a tutta la UE, le cose sarebbero state assai diverse e il problema SPREAD probabilmente non si sarebbe sentito così forte.