Un fastidioso ritornello

Buongiorno.

Pidiellini nelle commissioni. Altrimenti cade il governo.
Niente Imu. Altrimenti cade il governo.
Niente ineleggibilità. Altrimenti cade il governo.
Niente interdizione dai pubblici uffici. Altrimenti cade il governo.
...

immagino non serva tediarvi: apparentemente questo sarà il governo Letta, sempre che non cada, ovviamente. La riproposizione pedissequa del governo Berlusconi inopinatamente interrotto per un anno dal governo Monti. Solo un po' mascherata dalla più democristiana e vecchia delle facce del nuovo PD.


Meglio votare, almeno si scioglie l'equivoco: che la destra governi come desidera prendendosi le proprie responsabilità e che il centro sinistra riprenda a far finta di fare l'opposizione. Senza finti alibi per nessuno.

Ciao

Paolo

9 commenti:

renzo ha detto...

Paolo,
nei tuoi ultimi post avverto un certo livore, direi ampiamente giustificato.
O sbaglio? :)

renzo ha detto...

Leggete qua, interessante.

http://www.valigiablu.it/come-fregare-il-proprio-alleato-di-governo-in-pochi-semplici-passi/

PaoloVE ha detto...

@ renzo:

livore non direi, ma sicuramente sono molto deluso ed incazzato (in primo luogo con me stesso per esserci cascato) per la situazione in cui siamo.

Ciao

Paolo

F®Ømß°£ ha detto...

@Paolo

il livore lo noto anche io :-).

Al di là dei paradossi e restando a considerazioni politiche ci sono delle domande.

1) Sei sicuro che dalle urne uscirebbe un risultato che permetta un governo più stabile di questo? Con questa legge, e parlo del demenziale premio regionale al Senato, non è affatto detto.

2) Ammettiamo che, dopo mesi di incertezza, che come al solito pagheremmo noi, si voti e ne esca un governo B. In cosa questo sarebbe meglio politicamente e dal punto di vista del Paese della soluzione attuale?

Mi sembrano considerazioni morali e dettate dal voler punire i traditori del PD quelle per cui sarebbe meglio levare il velo di ipocrisia e avere direttamente la destra al governo. Non mi sembrano considerazioni politiche.

Saluti

T.

PS: sto pensando al post. ;-)

@renzo

avevo letto quel post, "gira molto in rete" come usa dire ;-). Ottima analisi. Vorrei sapere come se ne esce :-(

PaoloVE ha detto...

@ tommaso:

"il livore lo noto anch'io"

siete due contro uno: mi rimetto alla maggioranza. Stasera mi bevo una tisana di tiglio. :-)

Ovviamente non ho alcuna certezza che dalle urne esca qualcosa di più stabile di questo governo, ma non sto chiedendo una "punizione" del PD.

Sto chiedendo chiarezza, e cioè che chi governa (adesso di fatto un PdL che ricatta con gusto un PD completamente succube) ci metta la faccia sua, come giusto, e non quella di Letta.

Perchè domani non ci siano alibi e fraintesi e non si attribuisca a Letta ed al centro sinistra la responsabilità prima di quello che sta (a mio avviso colpevolmente) accettando. Cosa che sarà molto facile fare e che renderà ancora più forte e almeno parzialmente vero il "Sono tutti uguali".

Ciao

Paolo

P.S. ti ringrazio anticipatamente per il post. Senza problemi e senza urgenza.

F®Ømß°£ ha detto...

@Paolo

questo ultimo commento è molto interessante, e chiarisce molto di quanto hai scritto in questi giorni.

Ciò che è più deprimente di questa situazione è proprio il fatto che succederà quanto dici, vale a dire che a Letta saranno attribuite le responsabilità, con tutto vantaggio degli avversari.

Che vantaggio ne trae il Partito Democratico?

È una pia illusione che ci sia anche un briciolo di senso di responsabilità per il Paese?

O forse sono così imbecilli che non si rendono conto?

Restano anche le domande del mio commento precedente.

Saluti

T.

PaoloVE ha detto...

@ Tommaso:

il PD non trae evidentemente alcun vantaggio dalla situazione, ma non credo sia questo il problema, visto che ritengo che i suoi dirigenti attendano di capire come gestirsene i pezzi.

I suoi eletti hanno nel frattempo il beneficio di una poltrona su cui aspettare che le cose migliorino, cosa che il centro sinistra sta facendo da vent'anni con ottimi risultati.

Ciao

Paolo

Michele Reccanello ha detto...

"siete due contro uno"

arrivo un pò tardi ma sono con te e quindi siamo pari.

PaoloVE ha detto...

@ michele:

porcaccia la miseria! ho già bevuto la tisana!

;-)

Ciao

Paolo