Grillo rianima anche Alemanno

Buongiorno,

oggi secondo post. Quello serio è qui.

Un po' di tempo fa scrissi che la scelta dei grillini di sbeffeggiare Bersani che, vincitore senza numeri delle elezioni politiche, proponeva loro un accordo per governare era un robusto ricostituente per una destra berlusconiana (in quel momento finita in un cul de sac politico e in un minimo elettorale) che veniva di fatto innalzata dai grillini ad essere un alleato indispensabile a chiunque avesse voluto governare (1).

Nel piccolo ieri Grillo ha provato a replicare tale situazione di "Soccorso Stellato" nei confronti di Alemanno.

Non posso che interpretare in questo modo la passerella di Grillo che, in motorino, circondato da  guardaspalle e con un immacolato abito chiaro, si è recato a Genova tra chi spalava fango, prendendosi come ovvio e giusto gli stessi insulti che avrebbe preso qualsiasi altro politico in quella situazione (non mi risulta che il suo movimento abbia fatto per Genova qualcosa più degli altri per prevenire il disastro).

Perchè dico che in qualche modo ha provato a soccorrere Alemanno?

Percè anche Alemanno fu travolto mediaticamente durante una passerella dopo la nevicata che anni fa travolse Roma, fortunatamente con esiti meno disastrosi. Ma, a differenza di Grillo, almeno l'ex sindaco fu visto con una pala in mano, magari solo a spostare una pigna, non a polemizzare con chi si dava da fare...

Quanto a Grillo, beh, chi di demagogia ferisce...(2)

Ciao

Paolo

(1) Il fatto che Forza Italia ed il suo leader non siano poi riusciti ad approfittarne pienamente in termini di consenso politico non cambia le cose: ai naufraghi della destra berlusconiana tuttora in acqua il salvagente che li ha salvati sinora dall'annegamento lo ha gettato Grillo.

(2) Spiace che trascini con sè anche i tanti attivisti grillini che a Genova spalavano e spazzavano .

2 commenti:

Michele Reccanello ha detto...

Buongiorno,
Ahi voglia di sostenere che c'erano due gatti del PD! Quelli che gli hanno giustamente replicato di prendere la pala avevano ragione alla stragrande. E' cosa insopportabile tentare di farsi "belli" sulle spalle delle disgrazie altrui.
Mi rendo conto che le mie sono ovvie constatazioni però così non è parso all'ex comico che questa, come molte altre cose, ce la poteva risparmiare.
Trovo inoltre ridicolo postare su FB immagini che contengono riferimenti a chi per anni ha guidato le istituzioni, la responsabilità è personale.
Saluti.

Michele Reccanello ha detto...

"Ahi..." :-(