Il terrore attanaglia gli evasori fiscali

Buongiorno,

ieri sera ho portato mio figlio dal pediatra per avere un certificato di idoneità all'attività sportiva, perchè il giovin virgulto si dà al basket ed il certificato precedente era ormai scaduto.

Fissiamo l'appuntamento, ci persentiamo in orario e, visto che non c'è nessuno in attesa, entriamo in ambulatorio.


La visita è veloce e, a mio avviso, sommaria (non mi risulta che l'auscultazione venga normalmente praticata attraverso la maglietta...): dopo aver auscultato i polmoni ed il cuore il pediatra misura la pressione al futuro Michael Jordan de noantri, lo dichiara sano sanissimo forte fortissimo e redige il certificato litigando un po' con la stampante.

Chiedo quant'è. "Trenta euro o venticinque senza fattura. Faccia lei."

Mi pare chiaro che l'Italia è sempre più uno stato di polizia fiscale e che gli italiani, in particolare quelli appartenenti a certe categorie, sono terrorizzati dall'incubo in cui vivono.

Ciao

Paolo

P.S. ad arricchire l'edificante quadretto potrei anche aggiungere che il pediatra in questione è stato candidato consigliere comunale. Si, avete indovinato, proprio di quella parte politica lì...

1 commento:

Michele Reccanello ha detto...

una scenetta comune per tutti. Ma perché pagare 30 euro per un pezzo di carta che sarebbe un suo dovere fare senza nulla pretendere:-(

Dove sei Mario Monti???!!!