Che bel candidato! e che bel programma!

Buongiorno,

Ne avevo già accennato marginalmente qui.

Mario Adinolfi festeggia il trionfo della democrazia che lo vede subentrare ad altro eletto che ha finalmente doverosamente rinunciato al doppio incarico dichiarando. "Sosterrò Elsa Fornero e chiederò la legalizzazione del Poker Live".

Ammettetelo, ci serviva qualcuno che tutelasse precariato e gioco d'azzardo.

Nel frattempo continuo a non sapere se è ancora iscritto al PD, visto che qualche giorno fa negava di non farne più parte, ma sul suo sito internet si trova ancora questo.

Scusate il sarcasmo.

Ciao

Paolo

4 commenti:

F®Ømß°£ ha detto...

La "lettera d'addio" a Bersani è più lunga dei comunicati BR!!!

T.

B ha detto...

Questo ieri sera sosteneva:
1) che il poker è un gioco di abilità e non d'azzardo
2) che l'ha già insegnato alla figlia, della quale ignoro l'età precisa, ma credo sia al massimo adolescente
Dovessimo mai ripristinare i voti di preferenza, questo non prenderebbe il mio...

PaoloVE ha detto...

@ Tommaso:

e anche più noiosa

@ B:

secondo me il PD lo teneva in panchina come vice di Calearo: contestava il fatto che nel PD si auspicasse una politica laica e la parità di diritti per le coppie omosessuali, per dirne un paio...

"ho persino promosso l'idea di un referendum sul matrimonio omosex (a cui sono ferocemente contrario)"

"i cattolici più impegnati nella fede sono stati marginalizzati e costretti ad andare altrove"

Ciao

Paolo

Michele Reccanello ha detto...

A quanto pare ogni partito ha i suoi Scilipoti e Razzi...
Insieme a Calearo fanno una bella coppia.